COMPI IL TUO PIÙ ALTO PROPOSITO

COMPI IL TUO PIÙ ALTO PROPOSITO

  “Ma alzati e sta’ in piedi, perché per questo ti sono apparso: per farti ministro e testimone delle cose che hai viste, e di quelle per le quali ti apparirò ancora” (Atti 26:16).

Paolo, chiamato a essere apostolo di Cristo Gesù per volontà di Dio… alla chiesa di Dio che è in Corinto, ai santificati in Cristo Gesù, chiamati santi, con tutti quelli che in ogni luogo invocano il nome del Signore nostro Gesù Cristo” (1 Corinzi 1:1-2).

Questi due versi esemplificano il grande scopo che Dio aveva per Paolo quando apparve lui per la prima volta sulla via per Damasco.

La prima cosa che Gesù fa quando vuole cambiare la nostra vita è rivelarsi a noi. Magari non lo fa in forma fisica, ma comincia a fare la differenza nel nostro mondo scombussolandolo.

Dopo averci detto di “alzarci e restare saldi sui nostri piedi”, Egli comincia a rivelarci il suo nuovo proposito.

C’è un periodo di tempo che ci viene dato per vivere sulla terra (leggere Ebrei 9:27), ma non siamo salvati solo per andare in cielo quando moriremo.

No, Dio ha un proposito per ciascuno di noi. Gesù diede a Paolo uno scopo specifico per sua vita e in Atti 26:16 vediamo che era quello di “servo e testimone”.

Come cristiano sei chiamato a servire e ad essere testimone di Gesù Cristo per coloro che stanno attorno a te.

Cos’ha fatto Dio per te? Cos’hai visto fare da Dio per gli altri?

In un altro momento Gesù disse: “Andate dunque e fate miei discepoli… Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente” (Matte 28:19-20).

Poiché sei servo di Cristo, egli è sempre con te, equipaggiandoti ad essere testimone per coloro che incontri. QUESTO È IL TUO PIÙ ALTO PROPOSITO!

Gary Wilkerson

Comments are closed.
Non puoi copiare il testo, controlla che non ci sia il PDF in download, se ti serve contattaci