Browsed by
Categoria: MEDITAZIONI

IL PREZZO DELL’AUTORITÀ SPIRITUALE

IL PREZZO DELL’AUTORITÀ SPIRITUALE

Per diventare dei servi che possiedono l’autorità di Dio c’è bisogno di camminare coscientemente faccia a faccia sotto lo sguardo del Padre nostro. Quando siamo davanti al Signore, egli ci porta a piegare le ginocchia in umiltà davanti alla sua santa presenza. L’apostolo Paolo descrive il tipo di servo a cui viene donata questa autorità: “Anzi abbiamo rinunziato ai sotterfugi della vergogna, non camminando con astuzia, NÉ FALSIFICANDO LA PAROLA DI DIO” (2 Corinzi 4:2).  Questo servo è stato in…

Read More Read More

IO POSSO OGNI COSA IN COLUI CHE MI FORTIFICA

IO POSSO OGNI COSA IN COLUI CHE MI FORTIFICA

Filippesi 4:10-13  10 Ho avuto una grande gioia nel Signore, perché finalmente avete rinnovato le vostre cure per me; ci pensavate sì, ma vi mancava l’opportunità. 11 Non lo dico perché mi trovi nel bisogno, poiché io ho imparato ad accontentarmi dello stato in cui mi trovo. 12 So vivere nella povertà e anche nell’abbondanza; in tutto e per tutto ho imparato a essere saziato e ad aver fame; a essere nell’abbondanza e nell’indigenza. 13 Io posso ogni cosa in colui che mi fortifica.  Come vivere questa…

Read More Read More

RICORDARE LA COMPASSIONE DI GESÙ

RICORDARE LA COMPASSIONE DI GESÙ

È possibile dire: “Credo che Dio può fare l’impossibile” e non essere però in grado di accettare i miracoli del Signore per noi perché dubitiamo nel nostro cuore. In Matteo troviamo Gesù che sta salendo su una barca per andare “verso un luogo deserto, in disparte” (14:13). Aveva appena saputo che Giovanni Battista era stato decapitato e fu così turbato da quella notizia che sentì il bisogno di allontanarsi per pregare da solo. Ma, quando le moltitudini udirono che Gesù…

Read More Read More

COME UN PADRE

COME UN PADRE

Salmo 103 Come un padre è pietoso verso i suoi figli, così è pietoso il SIGNORE verso quelli che lo temono v.13   Si inizia con una specie di dialogo interiore del Salmista con la propria anima, invitata a benedire Dio, cioè a cantarlo, a lodarlo, a esaltarlo. È un appello rivolto all’intimo più segreto dell’uomo (quanto è in me), perché si apra alla benedizione e alla preghiera e perché «non dimentichi». Tante volte nella Bibbia si invita Israele a…

Read More Read More

TENERE I NOSTRI OCCHI SULLA GRANDEZZA DI DIO

TENERE I NOSTRI OCCHI SULLA GRANDEZZA DI DIO

L’ex astronauta Charlie Duke una volta parlò di come ci si sente a stare in una piccola capsula a 28,000 miglia dalla Terra, in corsa verso la luna. Quando l’equipaggio girò il velivolo verso la Terra, qualcuno esclamò: “Che vista incredibile!” Tutti si girarono a guardare il pianeta Terra, sospeso meravigliosamente nello spazio buio, un’enorme, palla luminosa, sostenuta nel nulla. L’intero equipaggio era sopraffatto da quella visione; sapevano che solo un incredibile creatore avrebbe potuto crearlo. Dio usò meravigliosamente quel…

Read More Read More

L’IMPORTANZA DI ESSERE SALE E LUCE DELLA TERRA

L’IMPORTANZA DI ESSERE SALE E LUCE DELLA TERRA

Evangelo di Matteo capitolo 5:13-16 13 «Voi siete il sale della terra; ma, se il sale diventa insipido, con che lo si salerà? Non è più buono a nulla se non a essere gettato via e calpestato dagli uomini. 14 Voi siete la luce del mondo. Una città posta sopra un monte non può rimanere nascosta, 15 e non si accende una lampada per metterla sotto un recipiente; anzi la si mette sul candeliere ed essa fa luce a tutti quelli che sono in casa. 16 Così…

Read More Read More

LO SPIRITO MANTIENE VIVA L’OPERA

LO SPIRITO MANTIENE VIVA L’OPERA

 “Pietro, apostolo di Gesù Cristo, agli eletti che vivono come forestieri dispersi nel Ponto, nella Galazia, nella Cappadocia, nell’Asia e nella Bitinia, eletti secondo la prescienza di Dio Padre, mediante la santificazione dello Spirito, a ubbidire e a essere cosparsi del sangue di Gesù Cristo: grazia e pace vi siano moltiplicate. Benedetto sia il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo, che nella sua grande misericordia ci ha fatti rinascere a una speranza viva mediante la risurrezione di Gesù…

Read More Read More

L’IMPORTANZA DELLA PERSEVERANZA

L’IMPORTANZA DELLA PERSEVERANZA

Luca 18:1-8. In quel tempo, Gesù 1diceva loro una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi mai: 2«In una città viveva un giudice, che non temeva Dio né aveva riguardo per alcuno. 3In quella città c’era anche una vedova, che andava da lui e gli diceva: “Fammi giustizia contro il mio avversario”. 4Per un po’ di tempo egli non volle; ma poi disse tra sé: “Anche se non temo Dio e non ho riguardo per alcuno, 5dato che questa vedova mi dà tanto fastidio,…

Read More Read More

DICA IL DEBOLE «SONO FORTE»

DICA IL DEBOLE «SONO FORTE»

Siamo tutti colpevoli di incredulità a volte. Spesso affrontiamo l’ennesima difficoltà e permettiamo al nemico di scoraggiarci. Cominciamo a sviluppare un sentimento di solitudine inspiegabile o un senso di totale inadeguatezza, ci convinciamo che il Signore non ci ascolta. Un grido viene fuori dal nostro cuore: “Dio, dove sei? Prego, digiuno, studio la tua Parola. Perché non mi liberi da tutto questo?” Andiamo nella nostra stanza segreta della preghiera ma non sentiamo di voler pregare. Le nostre anime sono aride,…

Read More Read More

LE MOTIVAZIONI PER IL SERVIZIO

LE MOTIVAZIONI PER IL SERVIZIO

(1 TIMOTEO 1:3-11) La minaccia dei falsi dottori Versetto [3] Ti ripeto l’esortazione che ti feci quando andavo in Macedonia, di rimanere ad Efeso per ordinare a certuni che non insegnino dottrina diversa [4] né si occupino di favole e di genealogie senza fine, le quali producono questioni, anziché promuovere la dispensazione di Dio, che è in fede. [5] Ma il fine di quest’incarico è l’amore procedente da un cuor puro, da una buona coscienza e da fede non finta;…

Read More Read More

QUANDO PIETRO DELUSE GESÙ

QUANDO PIETRO DELUSE GESÙ

Ad un certo punto potresti notare che la tua relazione con il Salvatore sta diventando fredda e distante. Se diamo uno sguardo alla vita dell’apostolo Pietro vediamo che negò di conoscere Cristo tre volte, arrivando persino a dire ai suoi accusatori: “Io non lo conosco” (Luca 22:57). Questo discepolo era così certo della sua relazione con Gesù da dire a sé stesso ed agli altri: “Il mio amore per Cristo non si raffredderà. Gli altri potranno allontanarsi, ma io morirò…

Read More Read More

CHI DIMORA IN ME, E IO IN LUI, PORTA MOLTO FRUTTO

CHI DIMORA IN ME, E IO IN LUI, PORTA MOLTO FRUTTO

Giovanni 15:1-8. In quel tempo, disse Gesù ai suoi discepoli: «Io sono la vite vera e il Padre mio è l’agricoltore. Ogni tralcio che in me non porta frutto, lo taglia, e ogni tralcio che porta frutto, lo pota perché porti più frutto. Voi siete già puri, a causa della parola che vi ho annunciato. Rimanete in me e io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da sé stesso se non rimane nella vite, così neanche voi…

Read More Read More

PERSEGUIRE PAZIENTEMENTE LA VERITÀ

PERSEGUIRE PAZIENTEMENTE LA VERITÀ

L’apostolo Pietro ci dice: “Intorno a questa salvezza indagarono e fecero ricerche i *profeti, che profetizzarono sulla grazia a voi destinata. Essi cercavano di sapere l’epoca e le circostanze cui faceva riferimento lo Spirito di Cristo che era in loro, quando anticipatamente testimoniava delle sofferenze di Cristo e delle glorie che dovevano seguirle. E fu loro rivelato che non per sé stessi, ma per voi, amministravano quelle cose che ora vi sono state annunziate da coloro che vi hanno predicato…

Read More Read More

ZACCHEO. ANCH’IO SONO FIGLIO DI ABRAMO

ZACCHEO. ANCH’IO SONO FIGLIO DI ABRAMO

Luca 19: 1-10 Entrato nella città di Gerico, la stava attraversando. Or un uomo di nome Zaccheo, che era capo dei pubblicani e ricco, cercava di vedere chi fosse Gesù, ma non ci riusciva; c’era infatti molta gente ed egli era troppo piccolo di statura. Allora corse avanti e, per poterlo vedere, si arrampicò sopra un sicomoro, perché Gesù doveva passare di là. Gesù, quando arrivò in quel punto, alzò gli occhi e gli disse: «Zaccheo, scendi in fretta, perché…

Read More Read More

SALVAGUARDIA CONTRO I COMPLOTTI DI SATANA

SALVAGUARDIA CONTRO I COMPLOTTI DI SATANA

Nella sua lettera alla chiesa, Giuda fa un avvertimento urgente: “Ai chiamati che sono amati in Dio Padre e custoditi da Gesù Cristo: misericordia, pace e amore vi siano moltiplicati… avendo un gran desiderio di scrivervi della nostra comune salvezza, mi sono trovato costretto a farlo per esortarvi a combattere strenuamente per la fede, che è stata trasmessa ai santi una volta per sempre. Perché si sono infiltrati fra di voi certi uomini (per i quali già da tempo è…

Read More Read More

Non puoi copiare il testo, controlla che non ci sia il PDF in download, se ti serve contattaci