Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Browsed by
Categoria: David Wilkerson

UN’ECLISSI DI FEDE

UN’ECLISSI DI FEDE

L’intrepido profeta Geremia, un potente predicatore di santità e pentimento, aveva la mente di Dio e camminava nel timore del Signore. Ma, come leggiamo in Geremia 20, questo grande uomo soffrì grandemente per via di un’eclissi di fede. Geremia stava predicando presso la porta del tempio quando un sacerdote posseduto da Satana, Pascur, andò da lui e lo schiaffeggiò. Dopo questo ordinò ai suoi uomini di trascinare fuori Geremia e incatenarlo nei pressi della porta in modo che potesse essere…

Read More Read More

DIO MANTIENE LA SUA PAROLA

DIO MANTIENE LA SUA PAROLA

L’audacia nella preghiera viene dall’avere la conoscenza di qualcosa chiamata “precedente vincolante”. Se riesci a comprendere questa verità essa cambierà per sempre il modo in cui preghi. Un precedente è un “caso precedente” che serve da esempio ai casi che seguono. Ed un “precedente vincolante” è una decisione legale fatta nel passato che diventa una regola perentoria per casi simili nel futuro. Per i giudici, questo vuol dire rispettare una decisione che è stata già presa. I buoni avvocati si…

Read More Read More

PREPARATI PER I GIORNI A VENIRE

PREPARATI PER I GIORNI A VENIRE

 “Ora il giorno del Signore verrà come un ladro di notte [improvvisamente]” (2 Pietro 3:10). Dio si usa di servi fedeli che ci comunicano le Sue parole di avvertimento a volte dai pulpiti e altre volte da uomini umili, sconosciuti e inaspettati. Solo coloro che non amano questo mondo e bramano la venuta del Signore sentiranno realmente risuonare il messaggio nei loro cuori. Dio avverte i suoi fedeli di modo che quando l’improvviso disastro colpirà non saranno colti dalla paura….

Read More Read More

NON RIUSCIRE A VEDERE IL NOSTRO STESSO PECCATO

NON RIUSCIRE A VEDERE IL NOSTRO STESSO PECCATO

 “Or uno dei farisei lo invitò a mangiare con lui; ed egli, entrato in casa del fariseo, si mise a tavola. Ed ecco una donna della città, che era una peccatrice, saputo che egli era a tavola in casa del fariseo, portò un vaso di alabastro pieno di olio profumato. E, stando ai suoi piedi, di dietro piangendo, cominciò a bagnargli di lacrime i piedi e ad asciugarli con i capelli del suo capo; e glieli baciava e li ungeva…

Read More Read More

IL DESIDERIO DEL CUORE DI DIO

IL DESIDERIO DEL CUORE DI DIO

Gesù racconta la storia di un giovane uomo che prese la sua parte d’eredità di suo padre e la sperperò vivendo dissolutamente. Finì ogni risorsa, si ammalò spiritualmente e di salute e quando si rese conto di essere caduto davvero in basso decise di fare ritorno alla casa del padre. La Scrittura dice: “Egli dunque si levò e andò da suo padre. Ma mentre era ancora lontano, suo padre lo vide e ne ebbe compassione; corse, gli si gettò al…

Read More Read More

CONDIVIDERE L’AMORE DI GESÙ

CONDIVIDERE L’AMORE DI GESÙ

Gesù disse ai suoi discepoli: “Ho scelto voi, e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto” (Giovanni 15:16). Dopo aggiunge queste parole solenni: “E il vostro frutto rimanga”. Queste parole di Cristo dette ai suoi discepoli sono per noi oggi. In poche parole sta dicendo: “Assicuratevi che il vostro frutto duri”. La parola “frutto” si riferisce alle opere ed al ministero di Cristo qui sulla terra. Come credente, tu sei stato scelto ed incaricato ad “andare per il mondo…

Read More Read More

IL PREZZO DELL’AUTORITÀ SPIRITUALE

IL PREZZO DELL’AUTORITÀ SPIRITUALE

Per diventare dei servi che possiedono l’autorità di Dio c’è bisogno di camminare coscientemente faccia a faccia sotto lo sguardo del Padre nostro. Quando siamo davanti al Signore, egli ci porta a piegare le ginocchia in umiltà davanti alla sua santa presenza. L’apostolo Paolo descrive il tipo di servo a cui viene donata questa autorità: “Anzi abbiamo rinunziato ai sotterfugi della vergogna, non camminando con astuzia, NÉ FALSIFICANDO LA PAROLA DI DIO” (2 Corinzi 4:2).  Questo servo è stato in…

Read More Read More

RICORDARE LA COMPASSIONE DI GESÙ

RICORDARE LA COMPASSIONE DI GESÙ

È possibile dire: “Credo che Dio può fare l’impossibile” e non essere però in grado di accettare i miracoli del Signore per noi perché dubitiamo nel nostro cuore. In Matteo troviamo Gesù che sta salendo su una barca per andare “verso un luogo deserto, in disparte” (14:13). Aveva appena saputo che Giovanni Battista era stato decapitato e fu così turbato da quella notizia che sentì il bisogno di allontanarsi per pregare da solo. Ma, quando le moltitudini udirono che Gesù…

Read More Read More

TENERE I NOSTRI OCCHI SULLA GRANDEZZA DI DIO

TENERE I NOSTRI OCCHI SULLA GRANDEZZA DI DIO

L’ex astronauta Charlie Duke una volta parlò di come ci si sente a stare in una piccola capsula a 28,000 miglia dalla Terra, in corsa verso la luna. Quando l’equipaggio girò il velivolo verso la Terra, qualcuno esclamò: “Che vista incredibile!” Tutti si girarono a guardare il pianeta Terra, sospeso meravigliosamente nello spazio buio, un’enorme, palla luminosa, sostenuta nel nulla. L’intero equipaggio era sopraffatto da quella visione; sapevano che solo un incredibile creatore avrebbe potuto crearlo. Dio usò meravigliosamente quel…

Read More Read More

DICA IL DEBOLE «SONO FORTE»

DICA IL DEBOLE «SONO FORTE»

Siamo tutti colpevoli di incredulità a volte. Spesso affrontiamo l’ennesima difficoltà e permettiamo al nemico di scoraggiarci. Cominciamo a sviluppare un sentimento di solitudine inspiegabile o un senso di totale inadeguatezza, ci convinciamo che il Signore non ci ascolta. Un grido viene fuori dal nostro cuore: “Dio, dove sei? Prego, digiuno, studio la tua Parola. Perché non mi liberi da tutto questo?” Andiamo nella nostra stanza segreta della preghiera ma non sentiamo di voler pregare. Le nostre anime sono aride,…

Read More Read More

QUANDO PIETRO DELUSE GESÙ

QUANDO PIETRO DELUSE GESÙ

Ad un certo punto potresti notare che la tua relazione con il Salvatore sta diventando fredda e distante. Se diamo uno sguardo alla vita dell’apostolo Pietro vediamo che negò di conoscere Cristo tre volte, arrivando persino a dire ai suoi accusatori: “Io non lo conosco” (Luca 22:57). Questo discepolo era così certo della sua relazione con Gesù da dire a sé stesso ed agli altri: “Il mio amore per Cristo non si raffredderà. Gli altri potranno allontanarsi, ma io morirò…

Read More Read More

SALVAGUARDIA CONTRO I COMPLOTTI DI SATANA

SALVAGUARDIA CONTRO I COMPLOTTI DI SATANA

Nella sua lettera alla chiesa, Giuda fa un avvertimento urgente: “Ai chiamati che sono amati in Dio Padre e custoditi da Gesù Cristo: misericordia, pace e amore vi siano moltiplicati… avendo un gran desiderio di scrivervi della nostra comune salvezza, mi sono trovato costretto a farlo per esortarvi a combattere strenuamente per la fede, che è stata trasmessa ai santi una volta per sempre. Perché si sono infiltrati fra di voi certi uomini (per i quali già da tempo è…

Read More Read More

UN CUORE SIMILE A QUELLO DI CRISTO

UN CUORE SIMILE A QUELLO DI CRISTO

Ti sei mai chiesto qual è il proposito per la tua vita? Ti sei mai scoraggiato perché non riesci a capire quale sia la tua vera chiamata? Gesù riassume il nostro vero scopo in Giovanni 15:16: “Non siete voi che avete scelto me, ma sono io che ho scelto voi, e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto”.  Il nostro scopo è semplicemente portare frutto. Molti cristiani sinceri pensano che portare frutto voglia semplicemente dire portare le anime a…

Read More Read More

TI SENTI GIÙ ED IN DIFFICOLTÀ?

TI SENTI GIÙ ED IN DIFFICOLTÀ?

Se hai avuto dei momenti in cui ti sei sentito giù ed in difficoltà, allora il salmo 77 è stato scritto per te. Lo scrittore del salmo, un uomo chiamato Asaf, era un Levita della discendenza dei sacerdoti d’Israele. Era anche un cantore e fu scelto da Davide come direttore del coro. In totale, Asaf scrisse undici salmi che contenevano delle sagge istruzioni per il popolo di Dio. Asaf scrisse il salmo 77 dopo esser caduto in una orrenda trappola…

Read More Read More

OGGI È GIORNO DI RACCOLTA

OGGI È GIORNO DI RACCOLTA

“[Gesù] Allora disse ai suoi discepoli: «La messe è grande, ma pochi sono gli operai. Pregate dunque il Signore della messe che mandi degli operai nella sua messe»” (Matteo 9:37-38). Gesù dichiarò: “I campi sono maturi la raccolta abbondante ed è tempo di cominciare a raccogliere”. In quel momento, la grande raccolta spirituale finale cominciò e questa stessa raccolta continuerà fino al ritorno di Gesù Cristo. Dunque, cosa vide Gesù al suo tempo? Vide un risveglio spirituale in Israele? Ci…

Read More Read More

Se sei interessato al contenuto scrivici saremo lieti di aiutarti, controlla prima che non ci sia il PDF a fine articolo.