Browsed by
Categoria: PORTE APERTE

PORTE APERTE “COREA DEL NORD: TRA VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI E CARESTIA”

PORTE APERTE “COREA DEL NORD: TRA VIOLAZIONI DEI DIRITTI UMANI E CARESTIA”

Mentre i leader della Corea del Nord e degli Stati Uniti discutono riguardo la denuclearizzazione della penisola coreana, non sembrano diminuire i tentativi di fuga dei cittadini nordcoreani dalle violazioni dei diritti umani e dalla crescente carenza di cibo. Secondo un rapporto del Ministero dell’unificazione di Seul, lo scorso anno sono stati 1.137 (di cui l’85% donne) i nordcoreani che, fuggiti dal proprio paese, sono riusciti a trovare rifugio in Corea del Sud.  Il rapporto non tiene conto di coloro che…

Read More Read More

PORTE APERTE “ALGERIA: CRESCONO LE PRESSIONI VERSO I CRISTIANI”

PORTE APERTE “ALGERIA: CRESCONO LE PRESSIONI VERSO I CRISTIANI”

Mentre i media internazionali riportano i tumulti del popolo per il caso Bouteflika, presidente uscente dell’Algeria in corsa per il quinto mandato consecutivo a capo del paese, la Chiesa algerina affronta momenti di forte preoccupazione riguardo il futuro della propria libertà. Alla 22° posizione della World Watch List 2019, in vertiginosa risalita rispetto all’anno passato (42° nel report del 2018), l’Algeria ha assistito alla chiusura di diverse chiese e di altri edifici cristiani, apparentemente come reazione alla maggiore testimonianza per…

Read More Read More

PORTE APERTE “NEPAL: LEADER CRISTIANI CONTROLLATI DAL GOVERNO”

PORTE APERTE “NEPAL: LEADER CRISTIANI CONTROLLATI DAL GOVERNO”

Dei collaboratori di Porte Aperte/Open Doors sono recentemente entrati in contatto con alcuni cristiani, responsabili di opere missionarie, del Nepal, paese in cui i gruppi radicali indù puntano a far tornare l’intera nazione all’induismo. Le organizzazioni da loro gestite sono state prese di mira e invitate a chiudere perché “inducono alla conversione”, reato legalmente punibile in Nepal. Dai nostri collaboratori locali abbiamo appreso che le minacce rivolte ai leader cristiani sono diventate molto comuni, come anche gli attacchi alle chiese….

Read More Read More

PORTE APERTE “MYANMAR: PASTORE RAPITO E POI UCCISO”

PORTE APERTE “MYANMAR: PASTORE RAPITO E POI UCCISO”

Tun Nu, pastore quarantunenne di una chiesa di circa 50 fedeli nel distretto di Sittwe, sulla costa ovest del Myanmar, è stato prelevato dalla sua casa il 19 gennaio scorso per poi sparire nel nulla. Cinque uomini si sono presentati alla sua porta con la scusa di porgli alcune domande e da allora non si è più visto. La sua morte, come riportato da Gospel For Asia (GFA), organizzazione cristiana attiva nel Paese, è stata registrata il 1°febbraio. Tun Nu…

Read More Read More

PORTE APERTE “TAGIKISTAN: «CONTINUATE A PREGARE PER ME»”

PORTE APERTE “TAGIKISTAN: «CONTINUATE A PREGARE PER ME»”

Nella World Watch List del 2019 il Tagikistan si è posizionato al ventinovesimo posto. La persecuzione dei cristiani in questo Paese proviene principalmente dall’operato dei funzionari governativi che, in nome del governo centrale, cercano di far applicare le leggi molto restrittive sulla libertà religiosa da parte di autorità locali e polizia. Essi fanno delle irruzioni nelle chiese, arrestano i cristiani e confiscano la letteratura cristiana. Un’altra fonte di persecuzione è la famiglia allargata (famiglia, amici, vicini e imam locali), che…

Read More Read More

PORTE APERTE “CINA: LA “DISOBBEDIENZA FEDELE” DEL PASTORE WANG YI”

PORTE APERTE “CINA: LA “DISOBBEDIENZA FEDELE” DEL PASTORE WANG YI”

Quando lo stato cerca di soffocare la fede dei cristiani, bisogna nascondersi per conservare una relativa libertà? In Cina il pastore Wang Yi non è di questa idea e afferma, forte e chiaro: “La Bibbia ci dice di rispettare le autorità, ma non ci dice di agire contro coscienza e contro il messaggio dell’Evangelo”. Il vento sta cambiando in Cina, tanto che la crescente ostilità del governo nei confronti delle attività religiose ha spinto Wang Yi, noto avvocato e pastore…

Read More Read More

PORTE APERTE “India: il futuro di circa 2000 bambini è in pericolo”

PORTE APERTE “India: il futuro di circa 2000 bambini è in pericolo”

False notizie riguardanti molestie e conversioni forzate tra bambini e bambine delle case famiglia gestite da Good News India, organizzazione cristiana che opera nel distretto Dhenkanal di Odisha, si sono diffuse in tutto il Paese attraverso i social media e i principali quotidiani nazionali. A seguito di una denuncia alla polizia e al conseguente inizio delle indagini, si sono sparse in modo virale informazioni riguardanti un fantomatico collegamento dell’organizzazione Good News India a nazioni come gli Stati Uniti e la…

Read More Read More

PORTE APERTE COLOMBIA: UN ALTRO PASTORE UCCISO DAI GRUPPI ARMATI

PORTE APERTE COLOMBIA: UN ALTRO PASTORE UCCISO DAI GRUPPI ARMATI

Era una calda domenica a El Cedro*, piccola cittadina della Colombia nord-occidentale abitata prevalentemente da pescatori, agricoltori e mercanti. Il pastore Hector Galarza* stava legando la sua barca al molo, lungo la strada, per raggiungere la chiesa che conduceva da 8 anni, quando due uomini gli si sono avvicinati chiedendo di essere portati dall’altra parte del fiume. Non erano volti nuovi al pastore, da alcune settimane bighellonavano nei dintorni dando fastidio agli abitanti della zona, con parole volgari e azioni…

Read More Read More

PORTE APERTE “PAKISTAN: 2 CRISTIANI CONDANNATI A MORTE PER BLASFEMIA”

PORTE APERTE “PAKISTAN: 2 CRISTIANI CONDANNATI A MORTE PER BLASFEMIA”

La scorsa settimana un tribunale pakistano ha condannato a morte due cristiani per blasfemia. Dal loro arresto nel 2014, Qaisar e Amoon Ayub sono detenuti nella prigione distrettuale di Jhelum, nella provincia del Punjab, 200 km a nord di Lahore, con l’accusa di “aver pubblicato materiale irrispettoso sul loro sito web”, riferisce AsiaNews in un suo recente articolo. L’inizio della loro storia risale al 2010 quando Qaisar, a seguito di un diverbio avvenuto in ufficio, ha iniziato a ricevere minacce…

Read More Read More

PORTE APERTE “IRAN: 114 CRISTIANI ARRESTATI IN UNA SETTIMANA”

PORTE APERTE “IRAN: 114 CRISTIANI ARRESTATI IN UNA SETTIMANA”

Più di 100 cristiani sono stati arrestati nell’ultima settimana e quasi 150 nell’ultimo mese. L’intento da parte del governo iraniano, come dichiarato da Mansour Borji di Articolo 18, sembra quello di avvertire i cristiani di non fare proselitismo durante il periodo natalizio. Borji ha definito il numero di arresti “sconcertante” e riferito che la maggior parte delle persone ha comunque fatto rientro a casa nel giro di poche ore “perché ne avevano arrestati troppi e non sapevano cosa fare con…

Read More Read More

PORTE APERTE “SIRIA: LA CHIESA AIUTA A MANTENERE VIVA LA SPERANZA”

PORTE APERTE “SIRIA: LA CHIESA AIUTA A MANTENERE VIVA LA SPERANZA”

Durante la guerra civile in Siria, molte chiese sono state una vera luce nell’oscurità. Una di queste è quella guidata dal pastore Edward, a Damasco. Recentemente abbiamo parlato con lui riguardo le sfide che la Chiesa sta affrontando oggi in Siria. È proprio grazie all’impegno di persone come Edward che Porte Aperte ha potuto dare vita ai Centri di Speranza, luoghi pensati per offrire supporto materiale e spirituale alle vittime della guerra. “Sono così grato che l’area sia ora pacificata….

Read More Read More

PORTE APERTE “IRAN: DUE CRISTIANI ARRESTATI. NON SI CONOSCE IL LUOGO DELLA RECLUSIONE”

PORTE APERTE “IRAN: DUE CRISTIANI ARRESTATI. NON SI CONOSCE IL LUOGO DELLA RECLUSIONE”

Secondo quanto riportato da Middle East Concern (MEC), lo scorso venerdì 16 novembre due cristiani ex-musulmani dell’Iran (Behnam Ersali e Davood Rasooli) sono stati prelevati dalle loro case da parte di agenti dei servizi segreti nelle città di Karaj e Mashhad. I due sembra che si fossero accordati per incontrarsi a Mashhad e, secondo MEC, che i servizi segreti ne fossero a conoscenza grazie ad alcune intercettazioni telefoniche. Ersali si trovava già a Mashhad, a 946 km da Karaj, nel…

Read More Read More

PORTE APERTE “ANGOLA: 2000 CHIESE CHIUSE, È PERSECUZIONE?”

PORTE APERTE “ANGOLA: 2000 CHIESE CHIUSE, È PERSECUZIONE?”

In Angola c’è preoccupazione per l’adozione della nuova legge che regola la libertà religiosa. Più di 2000 chiese sono state già chiuse e altre 1000 rischiano la chiusura imminente se non si adegueranno velocemente ad alcune richieste molto stringenti. I nostri collaboratori dall’Africa ci chiedono di pregare per l’Angola. La nuova legge che regola le attività religiose nel Paese è piuttosto confusa. Un ambiguità voluta per “ripulire” il panorama religioso o una restrizione vera e propria alla libertà religiosa? Sotto…

Read More Read More

PORTE APERTE “IRAQ: SCOPERTI MIGLIAIA DI CORPI IN 200 FOSSE COMUNI”

PORTE APERTE “IRAQ: SCOPERTI MIGLIAIA DI CORPI IN 200 FOSSE COMUNI”

Secondo un rapporto dell’ONU diffuso martedì 5 novembre, più di 200 fosse comuni contenenti i resti di migliaia di persone uccise dallo Stato Islamico sono state scoperte nell’Iraq settentrionale e occidentale. Il rapporto dell’Assistance Mission dell’ONU per l’Iraq (UNAMI) e dell’Ufficio delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR), documenta l’esistenza di 202 fosse comuni nei governatorati di Ninive, Kirkuk, Salah al-Din e Anbar. Il contenuto delle fosse sembra variare da otto a quelli che potrebbero essere migliaia di corpi….

Read More Read More

PORTE APERTE “CORNO D’AFRICA”

PORTE APERTE “CORNO D’AFRICA”

Sadiq era un alcolizzato donnaiolo. La sua vita era inutile e sfogava la sua rabbia interiore in ogni possibile miseria. “Un giorno un’infermiera condivise con me il Vangelo. Le dissi che volevo seguire il suo Signore: mentivo, volevo ciò che ho sempre voluto dalle donne. Dio la protesse dalle mie cattive intenzioni in modo incredibile: fu lì che realizzai che Lui è sovrano. Mi pentii. I miei genitori vennero a sapere della mia conversione, e si incontrarono per pianificare come…

Read More Read More

Non puoi copiare il testo, controlla che non ci sia il PDF in download, se ti serve contattaci