Browsed by
Categoria: DONNE CRISTIANE

DONNE CRISTIANE “QUELLE BOMBE CHE MI HANNO PORTATO A CRISTO”

DONNE CRISTIANE “QUELLE BOMBE CHE MI HANNO PORTATO A CRISTO”

  La”Napalm Girl” di una famosa foto della guerra del Vietnam racconta come ha conosciuto il Signore. Avrai sicuramente visto la mia foto. È un’immagine che ha fatto sussultare il mondo, un’immagine che ha definito la mia vita. Immagine: Nick Ut / AP Images   Ho nove anni e corro lungo una stradina piena di pozzanghere di fronte a un soldato inespressivo, le braccia distese, nuda, urlando per il dolore e la paura, il contorno scuro di una nuvola di…

Read More Read More

DONNE CRISTIANE “HANNO DATO TUTTO PER GESÙ: LA STORIA DI HANNELIE”

DONNE CRISTIANE “HANNO DATO TUTTO PER GESÙ: LA STORIA DI HANNELIE”

Le foto di famiglia di Hannelie sul tavolo   Hanno calcolato il costo. Sapevano che Cristo ne era degno, e volentieri misero le loro vite sulla breccia pagando il prezzo più alto. Hannelie sapeva di un attacco dei talebani a Kabul quel giorno. Nulla, tuttavia, l’aveva preparata al loro vero obiettivo. Mentre tornava a casa attraverso le strade strette e trafficate di Kabul il 29 novembre 2014, il suo autista ricevette una telefonata. Poté capire dalla sua espressione e dal…

Read More Read More

DONNE CRISTIANE “ALIA UNA GIOVANE CRISTIANA”

DONNE CRISTIANE “ALIA UNA GIOVANE CRISTIANA”

Alia* è una giovane cristiana che viene dalla pianura di Niniveh. Un giorno, mentre si dirigeva verso la sua università, un gruppo di estremisti ha attaccato l’autobus sul quale viaggiava e molti dei suoi amici sono rimasti feriti. Successivamente, dopo lo scoppio della guerra, lei, come altri cristiani della zona, ha dovuto abbandonare la sua casa per trovare rifugio in un campo profughi. “Non ci era rimasto più nulla, nemmeno una fotografia”, racconta, “nonostante questo, quando sono arrivata al campo,…

Read More Read More

DONNE CRISTIANE “HO CONDIVISO IL VANGELO CON IL MIO STUPRATORE”

DONNE CRISTIANE “HO CONDIVISO IL VANGELO CON IL MIO STUPRATORE”

Gwynneth Pugh  Jones aveva solo 18 anni quando ha vissuto un’esperienza così traumatica da farla sentire come se “non potesse mai più rivolgere gli occhi verso Dio”. L’infermiera (all’epoca dei fatti tirocinante) era, come racconta lei stessa “abbastanza ingenua”, ed era diventata buona amica di un uomo (ha scelto non rivelare il nome). Quest’uomo la portò fuori a cena, approfittando di una sera in cui sapeva che tutti i coinquilini di Gwinneth erano fuori; la riaccompagnò a casa e provò…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “LA CAFFETTERIA CHE DONA SPERANZA”

DA DONNA A DONNA “LA CAFFETTERIA CHE DONA SPERANZA”

Benvenuti alla “dhaba” di Saba*, la caffetteria che dona speranza alle donne cristiane perseguitate in India. Saba è una vedova cristiana e madre di tre figli in un villaggio remoto indiano. Insieme ad altre donne cristiane perseguitate ha una piccola “dhaba”, una caffetteria che permette loro di sopravvivere. Tramite alcuni partner locali di Porte Aperte/Open Doors hanno potuto ristrutturare il locale e ricevere una formazione per gestire al meglio l’attività. “A motivo della nostra fede in Gesù siamo stati boicottati…

Read More Read More

DONNE CRISTIANE: COME HO IMPARATO AD AMARE LA MIA “BABY BOKO HARAM”

DONNE CRISTIANE: COME HO IMPARATO AD AMARE LA MIA “BABY BOKO HARAM”

Esther è stata rapita dai Boko Haram da adolescente e costretta al “matrimonio” con un combattente islamista. Attraverso un programma volto a curare i traumi gestito da Open Doors ha riscoperto speranza e dignità. Spiega Erin James Esther aveva 16 anni quando gli estremisti di Boko Haram attaccarono il suo villaggio nello stato di Borno, in Nigeria. Esther e suo padre hanno cercato di scappare. I militanti hanno colpito suo padre uccidendolo. Portarono Esther nella foresta con molte altre giovani…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “DONNE CRISTIANE NELLA REGIONE DEL GOLFO”

DA DONNA A DONNA “DONNE CRISTIANE NELLA REGIONE DEL GOLFO”

Le donne cristiane, specialmente nei paesi musulmani più radicali, desiderano avere comunione fraterna. “Stare insieme ci tiene collegate alla verità, ci incoraggia ad andare avanti e a confessare il nome di Gesù nel mondo non cristiano che ci circonda”. “È illegale condividere Gesù con i nostri vicini, ma se non lo facciamo… moriremo. Se siamo perseguitate, se perdiamo il lavoro, se veniamo espulse dal nostro Paese va bene. Ne sopporteremo le conseguenze. Ciò che ci sembra impossibile e soffocante è…

Read More Read More

LEAH SHARIBU È VIVA

LEAH SHARIBU È VIVA

Leah Sharibu è viva! Questo è quanto ha affermato il governo della Nigeria lo scorso fine settimana. L’assistente del Presidente Muhammadu Buhari, Garba Shehu, ha dichiarato che il governo è in contatto con l’ISWAP e non rinuncerà a Leah, continuando le trattative per il suo rilascio. Ringraziamo il Signore per questa notizia e chiediamo di continuare a pregare per il governo nigeriano, affinché abbia saggezza e perseveranza nella gestione del caso.   Leggi altre notizie su LEAH SHARIBU   Fonte:…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “NON DIMENTICHIAMOCI DI LEAH”

DA DONNA A DONNA “NON DIMENTICHIAMOCI DI LEAH”

Non dimentichiamoci di Leah, giovane ragazza nigeriana tenuta in ostaggio da Boko Haram perché non ha rinnegato Cristo! Leah era stata rapita nel febbraio 2018 dalla fazione ISWAP di Boko Haram, dal collegio di Dapchi, nello Stato di , in Nigeria, insieme ad altri 100 studenti. A seguito di un accordo tra il governo e i militanti, Boko Haram aveva rilasciato 104 ragazze trattenendo Leah, cristiana, a seguito del rifiuto di rinunciare alla propria fede. Il 28 agosto 2018 Leah,…

Read More Read More

DONNE CRISTIANE “VERONICA NIGERIA”

DONNE CRISTIANE “VERONICA NIGERIA”

Veronica è una sorella incredibile, sopravvissuta a due brutali attacchi dei pastori Fulani al suo villaggio, ora serve come cuoca in uno dei centri per la cura dei traumi di Porte Aperte/Open Doors in Nigeria.  

DA DONNA A DONNA “NON DIMENTICHIAMO ALVARO E TRINITY!”

DA DONNA A DONNA “NON DIMENTICHIAMO ALVARO E TRINITY!”

Alvaro e Trinity presto celebreranno il loro compleanno, rispettivamente il 19 e il 21 agosto. Dall’esplosione di Samarinda, nel novembre 2016, sono stati molti gli interventi chirurgici per la sostituzione della pelle danneggiata, ma per loro la strada verso la guarigione è ancora lunga. La mamma di Trinity, Sarina, ha confessato riuscire a fatica a sopportare il pensiero dei ricorrenti interventi, necessari a ripristinare la funzionalità delle mani e della gamba sinistra della figlia. Ringraziamo tutti coloro che in passato…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “VOLEVO SOLO ADORARE DIO”

DA DONNA A DONNA “VOLEVO SOLO ADORARE DIO”

Amore, nient’altro che amore, amore intenso e senza fine. Così è iniziato il cammino di Rachel* con Gesù, circa 10 anni fa in Iran. Passare da un profondo senso di vuoto alla realizzazione dell’amore di Cristo è stato travolgente per lei, tanto da non pensare alle conseguenze che sarebbero scaturite da quella scelta: la persecuzione e la prigione. “Volevo solo adorare Dio“, ha detto, “non importava nient’altro“. È stata sua sorella a portarla per la prima volta a un incontro…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “LINA”

DA DONNA A DONNA “LINA”

Siria – 11°posizione della World Watch List Per raccontarvi questa storia useremo gli pseudonimi Lina, Rasha e Rahaf, perché sapete quanto sia pericoloso per un musulmano diventare cristiano in Siria. Lina è originaria di Raqqa, città dove è cresciuta, si è sposata e ha dato al mondo le sue figlie. È stata la perdita del marito 12 anni fa, prima dello scoppio della guerra, a procurarle le prime difficoltà. Le aspettative nei confronti di una vedova nella società islamica siriana,…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “ESSERE DONNE CRISTIANE IN EGITTO”

DA DONNA A DONNA “ESSERE DONNE CRISTIANE IN EGITTO”

Sarà capitato a molti di andare in Egitto per vacanza o per lavoro, o di ammirare in foto le piramidi, simbolo di un’epoca maestosa. Davanti a una foto ricordo o mentre il telegiornale ci parla dell’Egitto pensiamo ai tanti cristiani presenti nel paese, trattati come cittadini di seconda classe. In modo particolare ricordiamoci delle donne cristiane che, nei luoghi di lavoro e nelle attività quotidiane, finiscono spesso vittime di ricatti e molestie sessuali. Pregate che con l’aiuto delle chiese locali…

Read More Read More

KIRTI, INDIA

KIRTI, INDIA

Kirti è una cristiana indiana minuta di statura ma gigante nella fede. Dopo la sua conversione le venne intimato di non andare in chiesa, altrimenti l’avrebbe pagata cara. Lei non si arrese, continuò a seguire Gesù. Una notte, un gruppo di persone con il volto coperto irruppe in casa sua rapendo il marito, anche lui cristiano, che morì successivamente a causa delle violenze ricevute e della privazione di cibo e acqua. “Ho affidato tutto nelle mani di Gesù”, ha detto…

Read More Read More

Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box