Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Browsed by
Categoria: DONNE CRISTIANE

SAREE, INDIA

SAREE, INDIA

 Saree ha 12 anni e viene da una zona rurale dell’India. È alta per la sua età, magra e ha un bel sorriso che mostra troppo poco. Spesso strizza gli occhi, il che dà al suo viso uno sguardo scuro, come se portasse con sé un carico pesante. Qualche mese prima che la incontrassimo i suoi genitori l’hanno costretta a scegliere tra Gesù e la sua famiglia, una decisione troppo grande per una ragazzina di quell’età. Alla fine suo padre…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “AMIRA DONNA MUSULMANA”

DA DONNA A DONNA “AMIRA DONNA MUSULMANA”

Amira* è una ragazza musulmana che, per motivi di lavoro, un giorno si è trasferita da un piccolo villaggio a nord del Kirghizistan alla città. Lì ha incontrato dei cristiani che le hanno parlato di Gesù e dell’importanza della chiesa locale. Nonostante la distanza, i genitori ne sono venuti a conoscenza, per questo, con la scusa di tornare a fare visita alla famiglia, l’hanno convinta a rientrare al villaggio. Al suo arrivo è stata rinchiusa, picchiata e indotta a tornare…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “UN GIORNO NELLA VITA DI MEHREEN”

DA DONNA A DONNA “UN GIORNO NELLA VITA DI MEHREEN”

…dopo una lunga ma entusiasmante giornata, Mehreen torna a casa. È tardi e sua figlia probabilmente già dorme.   Mehreen porta la figlia nel letto, la guarda e prega per lei prima di lasciarla. La maggior parte dei giorni non sono così lunghi e Mehreen è in grado di ridere e giocare con la sua piccola. Ma oggi, a causa della pioggia pressante, ci è voluto molto tempo per rientrare a casa.   Mehreen scende di sotto, si riposa e…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “UN GIORNO NELLA VITA DI MEHREEN”

DA DONNA A DONNA “UN GIORNO NELLA VITA DI MEHREEN”

(2 parte) …dopo aver accompagnato la figlia dalla nonna, Mehreen si dirige al lavoro. Vive in una zona conservatrice della città, quindi preferisce indossare un foulard in modo tradizionale. In questo modo evita problemi mentre aspetta che l’autobus di ALIVE passi a prenderla…  …Mehreen sale sull’autobus che viene ogni mattina per portare lei e un piccolo gruppo di ragazze a lavorare in sicurezza. Ci sono stati molti casi in questa città di ragazze cristiane costrette a convertirsi. I team di…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “UN GIORNO NELLA VITA DI MEHREEN”

DA DONNA A DONNA “UN GIORNO NELLA VITA DI MEHREEN”

(Parte 1) Mehreen prepara la colazione per la sua famiglia e il pranzo per il marito e la suocera prima di andare al lavoro. Mentre cucina, parla con Dio del giorno che la aspetta. Questi sono momenti speciali per Mehreen, mentre abbandona al Signore i suoi pensieri, i suoi piani e le sue preoccupazioni… …Mahreen sveglia la figlia per vestirla e farle fare la colazione.     Poi le da il pranzo al sacco prima di portarla dalla nonna paterna,…

Read More Read More

ASIA BIBI

ASIA BIBI

L’avvocato di Asia Bibi, Saif Ul Malook ha detto alla americana CNN che la donna è arrivata in Canada, dove vivono già da tempo i suoi cinque figli. Asia Bibi è riuscita a lasciare il Pakistan diretta in Canada, a distanza di mesi dalla definitiva conclusione della sua lunga battaglia giudiziaria. Ricordiamo che Asia fu accusata di blasfemia, e nel 2010 era stata condannata a morte. Il 31 ottobre 2018 è stata assolta dall’accusa di blasfemia dalla Corte suprema del…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “JAANVI”

DA DONNA A DONNA “JAANVI”

Jaanvi* non sa esattamente quanti anni ha, forse 37. Vive in un villaggio con circa 500 capanne. È sposata e ha quattro figli. È lo stendardo di Gesù in una zona senza edifici ecclesiastici, un faro che resiste alle ondate di persecuzioni che si abbattono su di lei, una madre che intercede per la sua famiglia e il suo villaggio. Jaanvi, cristiana da quando il Signore Gesù ha guarito due dei suoi figli, tiene a sapere che anche tu conosci…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “RITA DONNA CRISTIANA DELLA CITTÀ IRACHENA”

DA DONNA A DONNA “RITA DONNA CRISTIANA DELLA CITTÀ IRACHENA”

Rita, donna cristiana della città irachena di Qaraqosh, sta ancora sopportando il peso delle ferite nascoste della persecuzione. Aveva 26 anni quando i militanti dello Stato Islamico occuparono la sua città e fecero della ragazza una prigioniera (poiché lei apparteneva a quel gruppo di iracheni che decise di non abbandonare lì l’anziano padre). Nel corso di quattro anni, Rita venne venduta e comprata quattro volte come schiava sessuale, resistendo alle percosse, allo stupro, allo scherno, all’intimidazione, alla completa solitudine, fino…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “LA BELLEZZA DI UNA SEDIA ROSA”

DA DONNA A DONNA “LA BELLEZZA DI UNA SEDIA ROSA”

Diane, membro attivo del gruppo di auto-aiuto, seduta su una delle sedie rosa finanziate con un micro-credito del gruppo e utili a guadagnare il pane quotidiano per sé e la famiglia. Ti vogliamo parlare di quanta bellezza sprigioni una sedia rosa e condividere una storia di speranza e rinascita: quella delle donne cristiane che nella Repubblica Centrafricana hanno affrontato la violenza e l’instabilità in cui è piombato il paese. Porte Aperte in collaborazione con le chiese locali ha creato gruppi…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “IRAN ESSERE CRISTIANE”

DA DONNA A DONNA “IRAN ESSERE CRISTIANE”

In Iran è illegale convertirsi dall’islam al cristianesimo, per questo quando dici sì a Gesù decidi di dire sì anche a una vita difficile. Esther* lo sa bene. Dopo aver conosciuto Gesù tramite suo fratello, inizia a frequentare una piccola chiesa clandestina che si ritrova in casa. “Dobbiamo vivere la nostra fede segretamente e stare sempre attenti”, racconta, “quando ci incontriamo nelle case lodiamo Dio a bassa voce per evitare che i vicini possano sentirci”. In Iran è difficile tenere…

Read More Read More

DA DONNA A DONNA “REENA CONTINUA LA SUA VITA”

DA DONNA A DONNA “REENA CONTINUA LA SUA VITA”

Reena, ve la ricordate? Chi riceve a casa il nostro materiale cartaceo ricorderà che abbiamo parlato di lei in una lettera dello scorso marzo 2018. Due anni fa Reena era stata drogata e rapita da estremisti, spinti dall’odio per la sua fede cristiana. Oggi desidera farci sapere che la sua vita continua. “Ho completato da sei mesi un corso di due anni di informatica, sponsorizzato tramite la collaborazione con Porte Aperte/Open Doors. Ora sto cercando lavoro” racconta Reena a un…

Read More Read More

PORTE APERTE “È TEMPO DI RINASCERE!”

PORTE APERTE “È TEMPO DI RINASCERE!”

Che bello poter rivedere Naomi! (nella foto) E che trasformazione! È letteralmente rinata! “Questo viaggio è stato di grande incoraggiamento per me, perché ho imparato come fratelli e sorelle in altre nazioni amino profondamente i perseguitati del mio paese”, ha recentemente affermato Naomi in un viaggio all’estero organizzato da Porte Aperte, in cui ha avuto l’opportunità di essere la voce dei cristiani perseguitati in Africa. Conobbi Naomi nel 2009, quando le facemmo visita nel nord della Nigeria. Sposata al pastore…

Read More Read More

PORTE APERTE NORD COREA “AIUTARE LE CRISTIANE NORDCOREANE”

PORTE APERTE NORD COREA “AIUTARE LE CRISTIANE NORDCOREANE”

Urgente, pericoloso, miracoloso. Puoi ancora aiutare le cristiane nordcoreane. Uno dei progetti più pericolosi di Porte Aperte è rivolto alle donne nordcoreane, vittime della tratta di esseri umani in Cina. Aiutarle è molto rischioso. Se le autorità cinesi o le spie nordcoreane dovessero scoprirle sarebbero rimpatriate in Corea del Nord, dove ad attenderle ci sarebbe tortura, fame e in molti casi la morte. Se poi dovessero essere incinta, verrebbero fatte forzatamente abortire o il bambino verrebbe ucciso subito dopo il…

Read More Read More

PORTE APERTE “DA DONNA A DONNA” REGIONE DEL GOLFO PERSICO

PORTE APERTE “DA DONNA A DONNA” REGIONE DEL GOLFO PERSICO

La donna di spalle è una dei tanti cristiani che hanno beneficiato del lavoro del centro ALIVE, attivo in uno dei paesi che affacciano sul Golfo Persico, dove i cristiani sperimentano quotidianamente ostilità a motivo della fede in Gesù. Queste le sue parole: “Per 4 lunghi anni non sono riuscita a camminare a causa delle pesanti torture subite in quanto discepola del Maestro. Oggi posso ancora rallegrarmi, camminare e assistere a degli eventi sportivi come questo, che vede impegnati i…

Read More Read More

PORTE APERTE DA DONNA A DONNA “NAOMI PORTAVOCE IN ASIA DELLA CHIESA PERSEGUITATA”

PORTE APERTE DA DONNA A DONNA “NAOMI PORTAVOCE IN ASIA DELLA CHIESA PERSEGUITATA”

Ho avuto il privilegio di incontrare la sorella Naomi* nel marzo 2009, pochi mesi dopo l’improvvisa e violenta morte del marito pastore. Quando chiedemmo come potevamo pregare per lei, con trasparenza ammise le sue difficoltà: era ancora traumatizzata da quanto accaduto e sentiva terribilmente la mancanza di suo marito, oltre al peso della responsabilità dei loro 9 figli. Durante la nostra conversazione insieme abbiamo chiesto come lei e i suoi figli stessero gestendo il lutto in relazione al perdono degli…

Read More Read More

Se sei interessato al contenuto scrivici saremo lieti di aiutarti, controlla prima che non ci sia il PDF a fine articolo.