CI MINACCIANO ATTRAVERSO I NOSTRI FIGLI”

CI MINACCIANO ATTRAVERSO I NOSTRI FIGLI”

FAMIGLIE CRISTIANE CINESI DI FRONTE A SEPARAZIONE E PERSECUZIONE INCESSANTE

Mentre aumentano le persecuzioni contro i cristiani in Cina, i leader del regime comunista stanno vietando ai genitori di iscrivere i loro figli in scuole ad orientamento cristiano e stanno rimandando i figli adottivi ai loro genitori biologici.

Un nuovo rapporto dell’International Christian Concern (ICC), rivela dettagli cupi su come il Partito Comunista Cinese (PCC) continua a perseguitare i membri della chiesa.

Liao Qiang, un membro della Early Rain Covenant Church (ERCC) di Chengdu, ha dichiarato: “Questa è una tragedia. La loro costante oppressione mi ha fatto sentire che dovevo fuggire dalla Cina per amore dei miei figli”.

“Non solo hanno minacciato noi adulti, in quanto membri appartenenti ad una chiesa, ma hanno minacciato i nostri figli”, ha detto Qiang.

“Alcuni dei nostri membri hanno adottato dei bambini ma il PCC ha rimandato con forza i bambini adottivi alla famiglia di origine. Questo è il motivo principale per cui siamo fuggiti dalla Cina perché abbiamo paura che i nostri figli adottivi ci vengano portati via”.

I funzionari del governo hanno preso quattro bambini adottati da una famiglia cristiana e li hanno rimandati ai loro genitori biologici. Ci hanno anche minacciato di inviare bambini cristiani nei campi di rieducazione del governo.

Qiang sta esortando gli americani ad esibire i vari punti presenti nell’agenda del PCC, che include che tutte le organizzazioni religiose debbano essere sotto la guida del Partito Comunista. 

“Il più grande aiuto che possiamo ricevere è denunciare la persecuzione infatti ciò di cui il PCC ha più paura è essere esposto. Hanno paura della trasparenza”.

Il presidente cinese Xi Jinping ha introdotto la “sinicizzazione” nel 2015 con l’intenzione di “far sì che i gruppi religiosi in Cina si sottomettano al socialismo e all’ideologia del PCC assimilandoli in un’identità unificata con caratteristiche cinesi”. 

 

Tratto da: www1.cbn.com
I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box