COME POSSIAMO CUSTODIRE LA GIOIA?

COME POSSIAMO CUSTODIRE LA GIOIA?

 “La gioia del Signore è la vostra forza” (Neemia 8:10).

Al tempo in cui queste parole vennero proclamate, gli Israeliti erano appena tornati dalla prigionia in Babilonia. Sotto la guida di Esdra e Neemia, il popolo ricostruì le mura in rovina di Gerusalemme e stavano cercando di ricostruire il tempio e la nazione intera.

Il popolo era desideroso di ascoltare la predicazione della legge del Signore ed era pronto a sottomettersi completamente sotto l’autorità di Dio.

Esdra il sacerdote: “Lesse il libro sulla piazza… dalla mattina presto fino a mezzogiorno… e tutto il popolo tendeva l’orecchio per sentire il libro della legge” (Neemia 8:3).

Che scena incredibile. Esdra predicò per cinque o sei ore e nessuno si rese conto del passare del tempo perché erano completamente attratti dalla Parola di Dio.

A volte Esdra era così colpito da ciò che leggeva da fermarsi per: “Benedire il Signore, Dio grande” (leggere 8:6).

 La gloria del Signore venne giù potentemente ed il popolo alzò le mani in preghiera a Dio: “e tutto il popolo rispose: «Amen, amen», alzando le mani; e s’inchinarono e si prostrarono con la faccia a terra davanti al Signore” (8:6).

Un risultato importante di questa potente predicazione fu un’ondata di ravvedimento fra gli uditori.

Mentre afferravano la Legge di Dio, cominciarono a pentirsi (6:9).

Molti cristiani non riescono ad associare la gioia con il pentimento, ma in realtà nel pentimento risiede tutta la gioia di Gesù.

Credo che il Signore desideri muoversi fra il suo popolo allo stesso modo anche oggi. Ma c’è bisogno di persone che siano ansiose di ASCOLTARE LA PAROLA DI DIO ED UBBIDIRE A ESSA.

Quando disponiamo i nostri cuori ad ubbidire alla parola di Dio, permettiamo al Suo Spirito di esporre e mortificare tutto il peccato che c’è nella nostra vita ed il Signore stesso ci farà gioire.

E si rallegrò perché Dio gli aveva concesso una gran gioia” (12:43).

Come facciamo a custodire la gioia del Signore?

Lo facciamo allo stesso modo in cui abbiamo ottenuto la sua gioia all’inizio:

  • Primo, amiamo, onoriamo e desideriamo ardentemente la Parola di Dio.
  • Secondo, continuiamo a camminare nel pentimento.
  • Terzo, separiamoci da ogni influenza mondana.

 

David Wilkerson 

 

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box