Browsed by
Tag: Aleppo

ALLA PERSECUZIONE SI AGGIUNGE IL COVID-19

ALLA PERSECUZIONE SI AGGIUNGE IL COVID-19

Le frontiere vengono chiuse, i cittadini incoraggiati a rimanere a casa e le chiese costrette a sospendere gli incontri. Mentre dai TG di tutto il mondo si susseguono centinaia di notizie sull’emergenza coronavirus, non vogliamo dimenticarci di coloro che, oltre alla minaccia dell’epidemia e senza l’accesso a strutture sanitarie adeguate, convivono quotidianamente con la persecuzione a motivo della propria fede in Gesù.   Di seguito un aggiornamento sulla situazione in 2 Paesi della World Watch List 2020, il report di…

Leggi tutto Leggi tutto

IL MARITO NON C’È E L’INVERNO È ALLE PORTE

IL MARITO NON C’È E L’INVERNO È ALLE PORTE

Abraham ha 7 anni e vive con la mamma Jina ad Aleppo, in Siria. Era il 15 maggio 2013 quando un gruppo di estremisti ha fermato l’autobus su cui Rober, il suo papà, viaggiava portando via i cristiani a bordo. Un sopravvissuto ha raccontato: “Rober non voleva rinunciare alla sua fede. Ci intimavano di convertirci all’islam, ma noi non volevamo abbandonare il nostro Dio”. In attesa del ritorno del papà, Abraham e Jina ricevono amore e aiuti da Porte Aperte,…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “SIRIA: LA CHIESA PORTA SPERANZA IN MEZZO ALLA GUERRA”

PORTE APERTE “SIRIA: LA CHIESA PORTA SPERANZA IN MEZZO ALLA GUERRA”

La guerra in Siria, in questi giorni ha compiuto otto anni. Il pastore Abdalla (nostro ospite al convegno annuale di Bellaria dal 3 al 5 maggio 2019) e sua moglie Aghna avrebbero potuto scappare, ma hanno deciso di rimanere nel Paese. La sua chiesa è diventata un “Centro di speranza”.   Il 15 marzo 2011 (sono già passati otto anni) la Siria veniva catapultata in un conflitto che ha fatto centinaia di migliaia di morti e milioni di rifugiati.  …

Leggi tutto Leggi tutto

Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box