Browsed by
Categoria: PORTE APERTE

PORTE APERTE “CINA: CONDANNA CONFERMATA PER AVER DISTRIBUITO AUDIO-BIBBIE”

PORTE APERTE “CINA: CONDANNA CONFERMATA PER AVER DISTRIBUITO AUDIO-BIBBIE”

NELLA FOTO: Vista della città di Shenzhen Fu Xunanjuan, 42 anni e titolare dell’attività: 6 anni di prigione e 200.000 yuan (circa 26.000 euro) di multa. Deng Tianyong, 49 anni: 3 anni di prigione e 50.000 yuan (circa 6.500 euro) di multa. Feng Qunhao, 45 anni: 2 anni e mezzo di prigione e 30.000 yuan (circa 4.000 euro) di multa. Han Li, 39 anni: 15 mesi di prigione e 10.000 yuan (circa 1.300 euro) di multa.   Ecco i nomi…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “SIRIA: DA FIGLIO DI UNO SCEICCO A FIGLIO DI DIO”

PORTE APERTE “SIRIA: DA FIGLIO DI UNO SCEICCO A FIGLIO DI DIO”

NELLA FOTO: Il giovane siriano Anwar* mentre impugna la sua Bibbia Anwar*, ragazzo siriano di 25 anni, proviene da una ricca famiglia alawita molto religiosa. Suo padre, infatti, è uno sceicco e un rispettato leader islamico. È stato a motivo della sua conversione al cristianesimo che questo giovane ha sperimentato il rigetto sia della famiglia sia della comunità in cui vive. Un giovane solitario ritrova la gioia Anwar ha ricordi cupi della sua infanzia: “Non avevo molti amici e passavo…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE AFRICA SUB-SAHARIANA: “IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE”

PORTE APERTE AFRICA SUB-SAHARIANA: “IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE”

Mentre la terza ondata di Covid-19 colpisce l’intera Africa, la nostra organizzazione missionaria consegna aiuti di prima necessità a più di 17.000 famiglie di cristiani perseguitati. Anche l’Africa sub-sahariana non è risparmiata dalla variante Delta del virus. Questo, insieme alla persistente insicurezza dovuta alla violenta persecuzione religiosa, sta lasciando innumerevoli cristiani nella più completa disperazione. Grazie alla generosità di chi ci sostiene, siamo già stati in grado di portare aiuti di emergenza e sostegno spirituale a migliaia di famiglie di…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “CRISI AFGHANISTAN: DOMANDE E RISPOSTE”

PORTE APERTE “CRISI AFGHANISTAN: DOMANDE E RISPOSTE”

Com’è la situazione dei cristiani? Precaria. Sappiamo dai media ma anche da fonti locali che i talebani vanno di casa in casa per eliminare gli elementi indesiderati. Chi sono gli indesiderati? Chiunque abbia collaborato con l’occidente (specialmente gli insegnanti), ma anche gli omosessuali e i non-musulmani. Anche i cristiani sono quindi in grave pericolo, chiunque venga scoperto è severamente punito. A cosa andranno incontro i cristiani se scoperti? Le conseguenze possono essere le più terribili. Rapimento, tortura, morte. Nel 2017,…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “PICCHIATO A 9 ANNI PER LA SUA FEDE”

PORTE APERTE “PICCHIATO A 9 ANNI PER LA SUA FEDE”

RICHIESTA DI PREGHIERA   Chiediamo preghiera per Ivan (pseudonimo), un bimbo di 9 anni dell’Asia Cetrale, maltrattato durante un ritiro sportivo con la sua squadra di calcio quest’estate. Quando i suoi compagni hanno scoperto che era l’unico cristiano del gruppo, hanno prima iniziato a umiliarlo, poi l’hanno colpito più volte con violenza. L’allenatrice, una musulmana come il resto della squadra, nonostante gli evidenti lividi e il malessere del ragazzo, non ha chiamato il medico e ha continuato gli allenamenti. Al…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “MOZAMBICO: BENI DI PRIMA NECESSITÀ PER I CRISTIANI LOCALI”

PORTE APERTE “MOZAMBICO: BENI DI PRIMA NECESSITÀ PER I CRISTIANI LOCALI”

La comunità cristiana del Mozambico canta con gioia e riconoscenza a seguito della consegna di aiuti alimentari che i partner locali della missione Porte Aperte hanno consegnato a 328 famiglie, sfollate a motivo della violenza jihadista a Cabo Delgado, provincia a nord est del Paese. Tra i beneficiari dei pacchi, consegnati lo scorso gennaio, si contavano anche pastori e missionari. Ogni pacco conteneva: 🧺 Cibo (75kg di mais, 50kg di riso, 5L di olio da cucina, 10kg di fagioli, 5kg…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “URGENTE! 5 MODI PER PREGARE PER L’AFGHANISTAN”

PORTE APERTE “URGENTE! 5 MODI PER PREGARE PER L’AFGHANISTAN”

L’Afghanistan è ora in mano ai talebani. Il presidente Ashraf Ghani è fuggito dal paese. “È un giorno straziante per l’Afghanistan e un momento assai pericoloso per essere cristiani”, afferma Samuel, responsabile del lavoro di Porte Aperte/Open Doors in Asia (nome cambiato per motivi di sicurezza). “È una situazione incerta per l’intero paese, non solo per i credenti nascosti. I nostri cuori sono spezzati. Sapevamo che poteva succedere. Non siamo sorpresi, ma questo non diminuisce il dolore”. Per le strade,…

Leggi tutto Leggi tutto

Se sei interessato ad un articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Lo Staff Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box