Sfogliato da
Category: PORTE APERTE

PORTE APERTE “SRI LANKA: PICCHIATI PER AVER INTONATO INNI CRISTIANI”

PORTE APERTE “SRI LANKA: PICCHIATI PER AVER INTONATO INNI CRISTIANI”

NELLA FOTO: Radiografia degli arti del fratello del pastore Charles* Charles*, leader cristiano di un piccolo villaggio del nord dello Sri Lanka, ha di recente ospitato nella sua proprietà la cerimonia nuziale di alcuni parenti. La casa era illuminata a festa mentre si cantavano inni di lode a Dio e si celebrava la nascita di una nuova famiglia. Durante i festeggiamenti, però, una persona non invitata e che abita nello stesso villaggio si è presentata iniziando a inveire contro quanto…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “MYANMAR: CHIESA BATTISTA INCENDIATA DAI MILITARI BIRMANI”

PORTE APERTE “MYANMAR: CHIESA BATTISTA INCENDIATA DAI MILITARI BIRMANI”

NELLA FOTO: Un credente del Myanmar ringrazia i cristiani di tutto il mondo per le preghiere Nel mezzo dei combattimenti tra l’esercito birmano e le Forze Armate di Difesa del Popolo (PDF), le truppe militari hanno dato alle fiamme la più grande chiesa battista della città di Thantlang, nello Stato di Chin, in Myanmar, il Paese alla 12° posizione della World Watch List di Porte Aperte. Secondo i media locali, l’edificio è stato distrutto lo scorso giovedì 9 giugno. Nonostante…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “DANNEGGIATO L’EDIFICIO DI UNA CHIESA IN SIRIA: PERICOLO NUOVA INVASIONE TURCA?”

PORTE APERTE “DANNEGGIATO L’EDIFICIO DI UNA CHIESA IN SIRIA: PERICOLO NUOVA INVASIONE TURCA?”

NELLA FOTO: La zona in cui si trova la chiesa colpita La chiesa di Tell Tawil, un piccolo villaggio a nord-est della Siria, è stata gravemente danneggiata da un bombardamento avvenuto il 28 maggio scorso. Il villaggio, a maggioranza cristiana e ormai quasi abbandonato, aveva già visto, nel corso degli ultimi anni, i suoi abitanti fuggire davanti alla minaccia dell’estremismo islamico. Oggi, con il reale rischio di un’invasione turca, difficilmente vi faranno ritorno. Ora che i giornali hanno smesso di…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “CHIESA PROFUGA: SUPERATI I 100 MILIONI DI SFOLLATI NEL MONDO”

PORTE APERTE “CHIESA PROFUGA: SUPERATI I 100 MILIONI DI SFOLLATI NEL MONDO”

NELLA FOTO: Famiglia cristiana in campo profughi a Erbil, Iraq Per la prima volta nella storia, il numero di sfollati in tutto il mondo ha superato i 100 milioni, come mostra un nuovo rapporto dell’agenzia ONU per i rifugiati. Il 15 giugno 2022, Porte Aperte/Open Doors lancerà un report dedicato al fenomeno della Chiesa Profuga L’1% della popolazione mondiale si è sradicata dalla propria terra. È questo il “dato crudo, un record che non avrebbe mai dovuto essere stabilito”, ha…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “CINA: SITI E PROFILI SOCIAL CRISTIANI CENSURATI DAL GOVERNO”

PORTE APERTE “CINA: SITI E PROFILI SOCIAL CRISTIANI CENSURATI DAL GOVERNO”

NELLA FOTO: Home page di un sito web cristiano censurato Le nuove norme riguardanti internet, entrate in vigore il 1° marzo scorso in Cina, iniziano a produrre i loro effetti. Un sito web cristiano di lunga data ha dovuto chiudere i battenti, mentre ai proprietari di un altro sito è stato richiesto di “adeguare i propri contenuti alle nuove disposizioni”. Un sito costretto a chiudere Dopo più di 20 anni di presenza in rete, il sito Jona Home ha cessato…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “NIGERIA: PORTE APERTE AIUTA LA FAMIGLIA DI DEBORAH SAMUEL”

PORTE APERTE “NIGERIA: PORTE APERTE AIUTA LA FAMIGLIA DI DEBORAH SAMUEL”

Una foto di Deborah Samuel (ansa) Lapidata e bruciata viva. La tragedia di Deborah Samuel (nella foto), giovane studentessa cristiana uccisa da un gruppo di studenti musulmani della sua stessa scuola, ha fatto il giro del mondo. Le principali testate giornalistiche ne hanno parlato, mentre un video dell’orribile linciaggio girava nei social pubblicato dagli stessi assassini. Porte Aperte è subito intervenuta per portare conforto e supporto alla famiglia di Deborah. “Noi, che crediamo in Cristo Gesù, possiamo senza esitazione portare…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “ASIA CENTRALE: UN PROGETTO PER I RIFUGIATI AFGHANI”

PORTE APERTE “ASIA CENTRALE: UN PROGETTO PER I RIFUGIATI AFGHANI”

NELLA FOTO: Momento dello scavo con la trivella A nove mesi dalla presa del potere dei talebani, la vita di chi è fuggito dall’Afghanistan continua a essere estremamente difficile, con sfide quotidiane immense. Gli afghani che si sono rifugiati nei Paesi vicini vivono in condizioni di insicurezza, spesso senza avere accesso a beni di prima necessità. Un partner locale di Porte Aperte/Open Doors parla degli sviluppi di uno dei progetti portati avanti in un Paese dell’Asia Centrale al confine con…

Leggi tutto Leggi tutto

Se sei interessato ad un articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Lo Staff Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box