Browsed by
Tag: cristiani perseguitati

PORTE APERTE “NAGORNO-KARABAKH: I CRISTIANI SCELGONO L’UNITÀ”

PORTE APERTE “NAGORNO-KARABAKH: I CRISTIANI SCELGONO L’UNITÀ”

Con l’intensificarsi del conflitto nel Nagorno-Karabakh (regione del Caucaso meridionale), i cristiani dell’Armenia e dell’Azerbaigian chiedono di essere sostenuti in preghiera. Anche se non parlano la stessa lingua e vivono in due Paesi differenti, condividono la stessa fede e fanno parte di una stessa famiglia. Essi sono coinvolti però in un conflitto storico: il controllo del territorio di Nagorno-Karabakh. Prima il Covid-19 poi la guerra Prima la crescente diffusione del Covid-19 ha alimentato quarantene molto rigide, ora l’escalation di violenza…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “INDONESIA: CRISTIANI SENZA UNA CHIESA DA 5 ANNI”

PORTE APERTE “INDONESIA: CRISTIANI SENZA UNA CHIESA DA 5 ANNI”

Nella Foto: Incontro sotto una tettoia temporanea, una sfida particolarmente difficile durante la stagione delle piogge Negli ultimi cinque anni, una comunità protestante della provincia di Aceh ha dovuto svolgere i propri incontri sotto una tettoia. L’edificio della chiesa è stato distrutto dagli estremisti islamici nell’agosto del 2015, insieme ad altre dieci chiese della stessa provincia. Nel 2015, la violenza contro i cristiani e i loro locali di culto ha causato la fuga di migliaia di persone dalla provincia di…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “LAOS: CRISTIANI TRATTATI COME CRIMINALI”

PORTE APERTE “LAOS: CRISTIANI TRATTATI COME CRIMINALI”

4 cristiani di 4 diversi villaggi del Laos, appartenenti alla stessa chiesa, sono stati arrestati dalle autorità all’inizio dell’estate scorsa con l’accusa di “disturbo dell’unità e della coesione sociale” e “raccolta di persone per un culto senza autorizzazione”. Al momento i 4 uomini sono ancora trattenuti in carcere nell’attesa di conoscere la data in cui saranno processati. 49 giorni in “camera buia” I nostri collaboratori locali hanno recentemente incontrato le mogli dei detenuti. Dopo essere stati sorvegliati nel periodo precedente…

Leggi tutto Leggi tutto

Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box