FISSARE OGNI GIORNO LO SGUARDO SU GESÙ

FISSARE OGNI GIORNO LO SGUARDO SU GESÙ

Paolo parla della chiamata al ministero che ogni cristiano riceve. Questo ministero non necessita di doni particolari o talenti; piuttosto, deve essere intrapreso da tutti coloro che sono nati di nuovo.

Infatti, questo ministero è la prima chiamata che ogni credente riceve. Ogni altro sforzo deve scaturire da esso perché nessun ministero può piacere a Dio se non nasce dalla sua chiamata.

Sto parlando del ministero di contemplare la faccia di Cristo. Paolo dice: “E noi tutti, contemplando a faccia scoperta come in uno specchio la gloria del Signore” (2 Corinzi 3:18).

Che cosa vuol dire contemplare la gloria del Signore? Paolo qui sta parlando di un’adorazione devota e mirata, al tempo dedicato a Dio semplicemente per contemplarlo.

E l’apostolo subito aggiunge: “Perciò, avendo questo ministero” (4:1).

Paolo dice chiaramente che contemplare il volto di Cristo è un ministero al quale tutti noi dovremmo dedicarci.

La parola Greca “contemplare” è un’espressione molto forte; fa riferimento non solo all’osservare, ma a “fissare lo sguardo”.

Vuol dire: “Prima di fare qualsiasi cosa o tentare di compiere una singola cosa, devo prima stare alla presenza di Dio”.

Molti fraintendono la frase: “Contemplando… come in uno specchio” (3:18). Pensano alla faccia di Gesù che si riflette su di loro. Ma Paolo sta parlando di uno sguardo intensamente focalizzato, come se si stesse scrutando seriamente qualcosa attraverso un vetro, cercando di vederlo più chiaramente.q

Dobbiamo “fissare i nostri occhi” in questo modo, determinati a vedere la gloria di Dio sul volto di Cristo. Dobbiamo andare a lui in comunione con l’intento di essere cambiati.

Paolo continua in 2 Corinzi 3:18: “Siamo trasformati nella stessa immagine di gloria in gloria, come per lo Spirito del Signore”.

Stando alla presenza di Cristo veniamo cambiati per mezzo dell’opera dello Spirito.

Com’è meraviglioso sapere che lo Spirito Santo metterà in noi sempre di più il carattere di Cristo per focalizzarci ancora meglio su di lui.

David Wilkerson 

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box