UBBIDIRE ALLA VOCE DI DIO

UBBIDIRE ALLA VOCE DI DIO

(2 Parte)

Cosa dice Saul appena arriva Samuele?

v.13 Saul gli disse: ‘Benedetto sii tu dall’Eterno! IO HO ESEGUITO L’ORDINE DELL’ETERNO’

Ecco la disubbidienza cosa porta RIUSCIAMO A MENTIRE A NOI STESSI e cerchiamo di farlo anche con gli altri.

Samuele chiede cosa sia tutto quel suono di animali che giunge fino a loro v.15.

Ecco si continua a porre ipocrisia alla disubbidienza, e si cerca di far passare per spirituale quello che è PECCATO:

perché il popolo ha risparmiato il meglio delle pecore e de’ buoi per farne de’ sacrifici all’Eterno, al tuo Dio

e lo ripeterà al v.21 ma il popolo ha preso, fra il bottino, delle pecore e de’ buoi come primizie di ciò che doveva essere sterminato, per farne de’ sacrifici all’Eterno, al tuo Dio

Vi ricordate il v.9 Ma Saul e il popolo risparmiarono; qui Saul fa tre cose:

  • Addossa la responsabilità al popolo
  • Cerca di dare una nobile motivazione alla loro disubbidienza
  • Conclude con il resto, però, l’abbiam votato allo sterminio’

Samuele ricorda a Saul v.18 L’ETERNO T’AVEA DATO UNA MISSIONE…

19 E PERCHÉ DUNQUE NON HAI UBBIDITO ALLA VOCE DELL’ETERNO? Perché ti sei gettato sul bottino, e hai fatto ciò ch’è male agli occhi dell’Eterno?’

Cosa risponde Saul?

Saul disse a Samuele: ‘MA IO HO UBBIDITO ALLA VOCE DELL’ETERNO, HO COMPIUTO LA MISSIONE CHE L’ETERNO M’AVEVA AFFIDATA

Nel momento in cui imbocchiamo questa strada diveniamo cechi e anche davanti a profonde evidenze non riusciamo più a vedere la verità; quello che sta facendo Saul, nonostante la sua evidente disubbidienza: continua ad affermare che lui ha ubbidito.

Quanto possiamo trovare di noi stessi fin qui?

Quanto in onestà con noi stessi possiamo dire che noi non abbiamo non stiamo vivendo allo stesso modo?

Cari in Cristo, è da molto tempo che il Suo popolo cammina tirando lo spirituale verso il basso, e da molto tempo che:

  • Filtriamo la Sua Parola
  • La interpretiamo
  • Che alla Sua Parola noi dobbiamo porre i nostri punti di vista
  • Che la Sua Parola la cerchiamo di INCASTRARE con l’andazzo di questo mondo, con il pensiero di questa società.

Abbiamo preso Dio e lo abbiamo messo “al nostro servizio” se mai fosse davvero possibile.

Quanto ci circonda non lo filtriamo attraverso la Sua Parola, ma attraverso il nostro punto di vista, secondo il nostro vano pensiero.

Nel Salmo 94:11 è scritto: Il SIGNORE conosce i pensieri dell’uomo, sa che sono vani.

 

22 E Samuele disse: ‘L’Eterno ha egli a grado gli olocausti e i sacrifici come che si ubbidisca alla sua voce? Ecco, l’ubbidienza vale meglio che il sacrificio, e dare ascolto vale meglio che il grasso dei montoni; 23 poiché la ribellione è come il peccato della divinazione, e l’ostinatezza è come l’adorazione degli idoli e degli dèi domestici. Giacché tu hai rigettata la parola dell’Eterno, anch’egli ti rigetta come re’.

Giovanni 14:15

Se voi mi amate, osserverete i miei comandamenti.

 

Giovanni 14: 23,24

23 Gesù rispose e gli disse: Se uno mi ama, osserverà la mia parola; e il Padre mio l’amerà, e noi verremo a lui e faremo dimora presso di lui. 24 Chi non mi ama non osserva le mie parole; e la parola che voi udite non è mia, ma è del Padre che mi ha mandato.

Cari in Cristo non inganniamo noi stessi, non è neppure le presunte manifestazioni spirituali indice che stiamo nella volontà di Dio.

Oggi a differenza di Saul ci è data la possibilità di ritornare AD UNA VERA SOTTOMISSIONE E DIPENDENZA DA DIO; oggi il Suo amore ci chiede di ascoltarlo mentre la Sua grazia è disponibile, poi ci sarà il tempo della giustizia dove la disubbidienza sentirà udire solo:

Matteo 7:21-23

Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è ne’ cieli. 22 Molti mi diranno in quel giorno: Signore, Signore, non abbiam noi profetizzato in nome tuo, e in nome tuo cacciato demonî, e fatte in nome tuo molte opere potenti? 23 E allora dichiarerò loro: Io non vi conobbi mai; dipartitevi da me, voi tutti operatori d’iniquità.

 

Che il nostro cuore sia come il cuore di Samuele che davanti alla disubbidienza Samuele ne fu irritato, e gridò all’Eterno tutta la notte

Se amiamo DAVVERO DIO se lo hai abbiamo messo al di sopra di ogni cosa quelle menzogne non possono che farti fremere e soffrire nello Spirito, ma di certo non possono sedurti.

2Timotei 4:3

Perché verrà il tempo che non sopporteranno la sana dottrina; ma per prurito d’udire si accumuleranno dottori secondo le loro proprie voglie.

 

(1 Parte)

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box