ACCENDONO LO SCHERMO

ACCENDONO LO SCHERMO

Una delle più grandi sorprese di un nuovo credente che comincia a leggere ed esplorare la Bibbia è quella di scoprire che gli uomini e le donne delle Scritture sono così incredibilmente umani. Non c’è trucco, né inganno e nessun lifting nel racconto Biblico. Non ci sono sceneggiature di Hollywood, né “troppo bello per essere vero”, né grandiosi e perfetti eroi.

Una delle ragioni per le quali la Bibbia è il libro più venduto al mondo di tutti i tempi anno dopo anno è dovuto al fatto che azioni e personaggi che si trovano nelle sue pagine sono semplicemente affascinanti.

La Bibbia è il libro più letto al mondo perché i sessantasei libri che compongono le Scritture sono, infatti, uno specchio in cui tutti troviamo un riflesso di noi stessi presto o tardi.

Sebbene gli uomini e le donne del Vecchio Testamento siano molto distanti da noi nel tempo, spazio, contesti, costumi e realtà culturali, loro sono proprio lì, così incredibilmente vicini a noi nella loro esperienza umana ed umanità.

Dai uno sguardo e dovrai ammettere che queste persone “accendono, letteralmente, lo schermo”.

Leggere la Bibbia è come provare l’esperienza dell’ultimo “reality TV!” Ogni pagina è avvincente e ci proietta nelle prime file del teatro delle vite umane in connessione con il Divino.

Veniamo scossi, restiamo sbigottiti, ci confrontiamo e commuoviamo davanti alle loro avventure, battaglie, speranze, dubbi, passioni e fede perché esse sono dolorosamente ed implacabilmente come le nostre (o almeno come qualcuno di nostra conoscenza che quando si avvicina pericolosamente è così vicino a noi da farci mettere via lo specchio).

Queste storie di vita biblica ci fanno sia piangere che ridere. I nostri spiriti vengono schiacciati dai loro fallimenti, si struggono per gli errori che commettono e sollevati ad ogni exploit.

Questi uomini e donne della Parola di Dio sono fatti di carne ed ossa. Sognano, soffrono, cadono, piangono e si arrabbiano, vengono traditi dai loro amici più vicini e dalle persone più fidate. A volte sono spaventati da ciò che c’è dentro di loro. Dubitano ed agitano con rabbia i loro pugni verso il cielo, provano paura e vero dolore.

Si tagliano e sanguinano. Girano le spalle a Dio dubitando della Sua esistenza per poi correre a Lui quando le tragedie li colpiscono.

Sono così forti ma tuttavia così deboli, non fanno ciò che dovrebbero e spesso finiscono per fare quello che odiano e sanno essere sbagliato. Sognano la bellezza e la nobiltà, un mondo migliore, giustizia, e di ricominciare daccapo le loro vite.

La Bibbia è una vera e propria scatola di gioielli, piena di diamanti grezzi. Ogni libro ed ogni personaggio riflette un aspetto dell’esperienza umana in cerca dell’essenziale, dell’eterno e di significato.

Mentre leggi la Bibbia, puoi scoprire Dio, puoi sentire la Sua voce in modo diretto (N.d.R.) e trovare te stesso.

 

Claude Houde

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box