IMBRATTANO LE VETRINE DI UNA LIBRERIA CRISTIANA CON SLOGAN ANTI-CRISTIANI

IMBRATTANO LE VETRINE DI UNA LIBRERIA CRISTIANA CON SLOGAN ANTI-CRISTIANI

Etichette anticristiane sono state apposte a tutte le vetrine di questa libreria in Quai Tilsitt (Lione 2 °), durante la notte dal venerdì al sabato. Foto Progress / V. B.

I fatti si sono verificati nella notte tra venerdì 28 e sabato 29 Agosto sul Quai Tilsitt a Lyon, in Francia.

Le frasi, scritte con della vernice rossa e bianca, sono state scoperte sabato mattina dallo staff della libreria cristiana CLC, che si trova sul Quai Tilsitt a Lione.

Tutte le vetrine della libreria sono state prese di mira con frasi tipo “Il cristianesimo è una setta di successo” o “Lassù, Dio non esiste”.

“Purtroppo, capita spesso di leggere frasi di questo tipo, si può dire che accada tutti i mesi ma, ciò che ci ha sorpreso è che siano state scritte su tutte le vetrine”, commenta il gestore del negozio di Lione, è passata la polizia fare una foto e ci sono due telecamere di videosorveglianza sulla strada.

È successo di notte”. Poi ha aggiunto: “Questo gesto vuole prendere di mira tutti i rami della cristianità. Ci conviviamo, ma ora credo si sia oltrepassato il limite”.

Isabelle Marczak, assistente del direttore generale del gruppo CLC (che ha 14 librerie in Francia), era presente a Lione per altri motivi questo fine settimana e ha voluto rilasciare una dichiarazione: “È scioccante assistere ad un avvenimento del genere in Francia, visto che qui la libertà religiosa è qualcosa di molto sentito. È importante rispettare le reciproche convinzioni. Questo ci lascia molto confusi. Ci sono attacchi alla fede e anche un’iscrizione un po’ omofoba”.

I fatti hanno portato a diverse reazioni sul web, come quella di Azzedine Gaci, rettore della moschea di Villeurbanne, che ha twittato: “Condanno fermamente questo atto spregevole e spero che i colpevoli vengano trovati e trascinati davanti a Giustizia”.

 Il prefetto della regione AuRA Pascal Mailhos, tramite lo stesso canale, ha condannato con la massima fermezza gli slogan anticristiani scoperti questa notte a Lione, e ha mostrato il suo sostegno alla comunità cristiana insieme al sindaco di Lione, Grégory Doucet.

Tratto da: leprogres.fr

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box