“STABILIRE LA NOSTRA FEDE”

“STABILIRE LA NOSTRA FEDE”

Sono convinto che la gente perde la speranza perché perde la fede. Hanno sentito molti sermoni, hanno letto molti libri, ma intorno a loro vedono esempi di fede naufragata. Cristiani che una volta mostravano la loro fede ora smettono di credere in Dio in mezzo alle difficoltà. Allora a chi rivolgersi per avere speranza? Lo Spirito mi ha parlato in maniera chiara: “Devi ancorare la tua fede. Scegli con tutto il cuore di fidarti di Dio in ogni cosa, in ogni momento”.

“Stabilire” la propria fede significa “stabilizzarla, renderla incrollabile, mettere radici, mettervi sotto delle colonne, porvi un fondamento”. La Scrittura dice che è in nostro potere farlo. Giacomo scrive: “Chi dubita è simile all’onda del mare, agitata dal vento e spinta qua e là. Non pensi infatti un tal uomo di ricevere qualcosa dal Signore” (Giacomo 1:6-7).

In questo brano, il Signore affida tutta la responsabilità al credente. Dio ci sta dicendo, in effetti: “Quando il mondo guarda al mio popolo in questi giorni di ansietà e tremore, deve poter vedere la fede. Mentre tutto trema, la fede deve rimanere solida e incrollabile. Perciò, credente, ancora la tua fede. Cristiano, prendi una posizione fissa. E non abbandonarla mai”.

Sono convinto che il mondo non ha bisogno di altri sermoni sulla fede. Devono poter vedere un sermone illustrano: la vita di un uomo e/o di una donna che vive la propria fede davanti al mondo. Devono poter vedere servi di Dio che attraversano le loro stesse calamità e non ne vengono smossi. Soltanto allora i peccatori si troveranno di fronte alla potente testimonianza di una fede incrollabile.

Davide descrisse questa situazione quando parlò di “quelli che ti temono in presenza dei figli degli uomini” (vedi Salmo 31:19). Stava parlando di credenti la cui forte fiducia e le cui vite fedeli sono semi di speranza per quelli che vivono nelle tenebre.

Quando stabilisci la tua fede portando ogni peso e prova a Cristo, lasciando tutto ai suoi piedi e riposando nella fede, verrai messo duramente alla prova.

Una volta, mentre ero ancora nel processo di fondare la mia fede in maniera duratura, mentre avevo deposto ogni mio peso davanti al Signore, ricevetti una telefonata con una notizia che mi sconvolse. Per un momento, un’ondata di paura mi cadde addosso. Ma lo Spirito Santo mi sussurrò gentilmente: “Mantieni la tua posizione di fede. Non mollare. Io ho tutto sotto controllo. Rimani stabile”. Non dimenticherò mai la pace che mi invase in quel momento. Alla fine di quella giornata, il mio cuore era pieno di gioia mentre mi resi conto: “Mi sono fidato di te. Non ho vacillato. Grazie!”.

David Wilkerson

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box