HO INVITATO IL MAESTRO

HO INVITATO IL MAESTRO

(1 Parte )

Leggere “Luca 7:36-50”

Se ponessi oggi, in questo momento la domanda HAI INVITATO IL MAESTRO NELLA TUA VITA, immagino che ogni “cristiano” mi risponda di .

E la risposta sarebbe, vera e sincera.

Ma nasce un’altra domanda: “Con quale attitudine lo hai invitato, con quale REALE SENTIMENTO il nostro cuore lo ha cercato?”

Nel brano che abbiamo letto c’è un fariseo (la Sua Parola non ci da molte informazioni e noi non vogliamo forzare, quanto ci dice sappiamo che basta alla nostra vita), di sicuro ha sentito parlare del Maestro, delle Sue gesta, di quello che Egli sta facendo.

Il convito di quest’uomo deve essere stato di certo sontuoso e ricco di prestigiosi invitati.

Ma la Sua Parola poco ci dice su questo, poca e quasi nessuna enfasi descrittiva da all’invito di quest’uomo.

Lui ha curiosità, domande, ma non ha di certo conoscenza e realizzazione di chi si trovi davanti, MA COSA PIÙ IMPORTANTE NON HA IL DESIDERIO DEL CUORE DI CONOSCERE GESÙ.

E mentre tutto questo si sta svolgendo, accade qualcosa di inaspettato, qualcosa che sorprende quanti partecipano al banchetto.

Una donna si presenta, essa sa che lì c’è il Maestro, sa che presentandosi lì sarebbe stata oggetto del giudizio e rischiava anche di essere cacciata, ma questo non la scoraggia o demotiva, lei è PROFONDAMENTE DETERMINATA: ma a fare cosa?

Lei:

  • non parla
  • non dice nulla
  • non chiede nulla

Lei ha consapevolezza di essere peccatrice, lei non lo dice, non lo dichiara con le labbra, è il suo cuore che ha piena conoscenza, lei non si “batte il petto” non si confronta con altri, non pensa che ci possono essere altri più peccatori di lei, no lei appena arriva alla presenza del Maestro si prostra ai Suoi piedi.

 

Quando è alla presenza di Gesù la prima cosa che fa OFFRE, v.37, porta alabastro d’olio odorifero.

E la seconda cosa che fa si prostra ai piedi di Gesù e:

  • Lava i piedi del Maestro con le sue lacrime
  • Gli asciuga i piedi con i suoi capelli.
  • Bacia i piedi di Gesù e li unge con l’olio.

Questa donna aveva realizzato

 Col 3:5 Fate dunque morire le vostre membra che son sulla terra:…

Puoi tu dire che questa donna non abbia realizzato la vera essenza di Gesù?

 

(2 Parte )

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box