I CRISTIANI VICTOR BET-TAMRAZ E SHAMIRAM ISSAVI FUGGONO MA PROMETTONO DI CONTINUARE LA LORO BATTAGLIA LEGALE

I CRISTIANI VICTOR BET-TAMRAZ E SHAMIRAM ISSAVI FUGGONO MA PROMETTONO DI CONTINUARE LA LORO BATTAGLIA LEGALE

I nostri fratelli iraniano-assiri Victor Bet-Tamraz e Shamiram Issavi sono fuggiti dall’Iran sabato, poche ore prima che Shamiram iniziasse la sua condanna a cinque anni di prigione.

La figlia della coppia, Dabrina, ha dichiarato che, sebbene non desideri rivelare dove si trovano, i suoi genitori sono “al sicuro e stanno bene” e sono determinati a continuare la loro battaglia legale contro la loro condanna a 15 anni di carcere.

“Continuiamo a pregare e sperare che le loro condanne vengano ritirate”, ha detto. “Preghiamo affinché sia fatta giustizia sia per i miei genitori che per tutti i credenti che soffrono nelle carceri”.

Una copia della citazione di Shamiram, datata 11 agosto 2020, in cui le dice che ha cinque giorni per presentarsi alla Corte di Shahid Moghadas per iniziare la sua sentenza o altrimenti affrontare l’arresto.

Shamiram ha ricevuto una convocazione ufficiale martedì 11 agosto, che gli intimava di presentarsi al tribunale Shahid Moghadas di Teheran, della prigione di Evin, entro cinque giorni per iniziare la sua condanna, o rischiava l’arresto forzato.

Tre settimane prima, il 19 luglio, Victor aveva ricevuto una telefonata dal suo avvocato, che gli diceva che il suo appello di tre anni contro la sua condanna a dieci anni di reclusione era stato respinto.

Pertanto, di fronte al carcere, la coppia, entrambi sulla sessantina, ha deciso a malincuore di lasciare la propria patria e continuare la battaglia legale all’estero.

Dabrina ha aggiunto che sono determinati a tornare in Iran se riusciranno a ribaltare le ingiuste pene detentive nei loro confronti.

L’incubo della coppia iniziò durante una celebrazione, nel lontano 2014.

Victor è stato arrestato, insieme ad altri due cristiani, Amin Afshar-Naderi e Kavian Fallah-Mohammadi, e tenuti in isolamento per 65 giorni e poi sono stati tutti condannati insieme a un terzo convertito, Hadi Asgari, nel luglio 2017.

Kavian e Hadi sono stati condannati a 10 anni di prigione; Amin è stato condannato a 15.

Shamiram ha ricevuto la sua condanna al carcere sei mesi dopo il marito, nel gennaio 2018.

Ma ci sono voluti altri due anni e mezzo di numerose udienze programmate e rinviate fino a quando la corte d’appello ha definitivamente deciso di respingere gli appelli dei cinque cristiani.

Tratto da: articleeighteen

 

Leggi anche: IRAN: APPELLI RIGETTATI PER IL PASTORE VICTOR E SUA MOGLIE

Leggi anche: IRAN: NON HANNO PAURA E SONO DI NUOVO LIBERI!

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box