SENTIRSI VUOTI E SENZA FORZE

SENTIRSI VUOTI E SENZA FORZE

Mosè fu un servo fedele di Dio. Quando visse in casa del Faraone si rifiutò di essere chiamato suo figlio: “Preferendo essere maltrattato con il popolo di Dio che godere per breve tempo i piaceri del peccato, stimando gli oltraggi di Cristo ricchezza maggiore dei tesori d’Egitto, perché aveva lo sguardo rivolto alla ricompensa” (Ebrei 11:25-26).

Non c’è dubbio che Dio avesse toccato la vita di Mosè mentre si trovava in Egitto. Sapeva di essere stato chiamato a liberare Israele; infatti, suppose che gli Israeliti lo avrebbero riconosciuto come il loro liberatore quando uccise la guardia Egiziana. Stefano lo testimoniò: “Vedendo che uno di loro era maltrattato, ne prese le difese e vendicò l’oppresso, colpendo a morte l’Egiziano. Ora egli pensava che i {suoi} fratelli avrebbero capito che Dio voleva salvarli per mano di lui” (Atti 7:24-25).

Invece Mosè dovette fuggire dall’Egitto a causa della sua azione. Durante il periodo in cui fuggì via si dedicò totalmente a Dio, sebbene non avesse idea che presto avrebbe passato quarant’anni vagando per il deserto.

Cosa rappresenta questo periodo di deserto nella vita di Mosè?

È un periodo che molti servi di Dio affrontano. Forse sei uno di loro, perché senti di essere bloccato in un luogo che è ben al di sotto delle tue capacità.

Mosè era solo un servo. Ricevette una potente chiamata per la sua vita e sognava di fare grandi cose per Dio, ma al momento si trovava in una terra desolata apparentemente senza un futuro.  

Mentre Mosè era convinto di non avere né voce né messaggio, Dio stava operando dietro le quinte.

Un giorno fece infiammare un cespuglio e gli parlò da lì: “Togliti i calzari, Mosè. Sei in un luogo santo! A breve vedrai grandi cose durante il servizio che svolgerai per me”. 

Quel cespuglio in fiamme era il fuoco dello Spirito Santo che si manifestò attraverso un oggetto naturale.

Anche oggi, Dio vuole rivelare più di sé stesso a te in modo che anche gli altri intorno a te possano vedere che: “Quella persona è stata con Gesù”.

MENTRE LO CERCHI CON UNA RINNOVATA INTENSITÀ, VERRAI TRASFORMATO IN UN UOMO NUOVO, IN UNA DONNA NUOVA.

Proprio come successe a Mosè, i tuoi giorni migliori devono ancora arrivare.

David Wilkerson 

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box