UNA CHIESA PIÙ SANA

UNA CHIESA PIÙ SANA

Paolo, pastore, anziano e apostolo, aveva fondato una chiesa a Corinto. Si prese profondamente cura per le persone di questa sua congregazione ed ebbe per loro un messaggio speciale: “Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente” (1 Corinzi 13:3).

Paolo insegnava spesso su temi dottrinali ma questa volta stava parlando direttamente alla sua “famiglia”, le persone che lì si riunivano insieme.

Stava raccomandando loro di diventare dei credenti sani e volle assicurarli che lui li amava molto, così come dovevano amarsi fra di loro.

Il mondo è pieno di divisione e rifiuto, dunque, i credenti hanno bisogno di trovare qualcosa di completamente diverso nella chiesa.

Per alcuni, è più facile amare gli abitanti dell’Africa, dell’India o della Cina che amare coloro che fanno parte della chiesa. Le persone hanno problemi e non sono sempre fedeli, affettuose e pronte a perdonare.

Per questi motivi è difficile provare l’amore di Cristo per loro, ma è proprio ciò che Dio ci chiama a fare e Paolo sta parlando proprio di questo.

Puoi anche andare ad evangelizzare nella tua città con la passione e lo zelo di un missionario, ma se non ami coloro che ti stanno intorno, tutto questo non avrà effetto.

Possiamo anche far convertire persone al cristianesimo, ma nel nostro cuore dobbiamo avere amore gli uni per gli altri.

Desidero che tutti i cristiani abbiano una passione evangelistica infuocata per raggiungere i perduti ed i poveri, ma desidero anche vederli ripieni d’amore.

Più lottiamo per essere parte del Corpo di Cristo di cui parla Paolo, più la chiesa diventa sana, ma diventiamo anche dei discepoli più sani.

La salute è contagiosa proprio come lo è la malattia quindi sforziamoci di diffondere l’amore e la gioia del Signore a coloro che ci stanno attorno.

Gary Wilkerson

 

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box