DA DONNA A DONNA “NON DIMENTICHIAMOCI DI LEAH”

DA DONNA A DONNA “NON DIMENTICHIAMOCI DI LEAH”

Non dimentichiamoci di Leah, giovane ragazza nigeriana tenuta in ostaggio da Boko Haram perché non ha rinnegato Cristo!

Leah era stata rapita nel febbraio 2018 dalla fazione ISWAP di Boko Haram, dal collegio di Dapchi, nello Stato di , in Nigeria, insieme ad altri 100 studenti. A seguito di un accordo tra il governo e i militanti, Boko Haram aveva rilasciato 104 ragazze trattenendo Leah, cristiana, a seguito del rifiuto di rinunciare alla propria fede.

Il 28 agosto 2018 Leah, in una registrazione audio di 35 secondi, aveva chiesto aiuto al Presidente Buhari per la sua famiglia e per se stessa: “Chiedo anche a chi mi ascolta di aiutare mia madre, mio padre, mio fratello minore e i parenti. Vi prego di aiutarmi a uscire da questa situazione difficile. Vi prego di trattarmi con compassione. Chiedo al governo, in particolare al Presidente, di aiutarmi a uscire da questa difficile situazione. Grazie”.

Mamma Rebecca e papà Nathan hanno grande bisogno di incoraggiamento perché non conoscono il destino di loro figlia.

Chiediamo di pregare e incoraggiarli scrivendo loro secondo le indicazioni che trovate  cliccando sul logo sottostante.

Porte Aperte Italia

Leggi anche: LEAH SHARIBU È VIVA

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box