PORTE APERTE DA DONNA A DONNA “MARYLIN, CRISTIANA DELL’ALTO EGITTO”PORTE APERTE DA DONNA A DONNA “MARYLIN, CRISTIANA DELL’ALTO EGITTO”

PORTE APERTE DA DONNA A DONNA “MARYLIN, CRISTIANA DELL’ALTO EGITTO”PORTE APERTE DA DONNA A DONNA “MARYLIN, CRISTIANA DELL’ALTO EGITTO”

Marylin, cristiana dell’Alto Egitto, ha da tempo avuto il privilegio di fare ritorno a casa dopo tre mesi di sequestro.

Era il 28 giugno 2017 quando venne rapita.

In uno studio del 2013 presentato dalla Thomson Reuters, l’Egitto è stato definito come “Il peggior paese nel mondo arabo in cui essere donna”, difficoltà che cresce se, oltre a essere donna, sei anche cristiana.

All’ultimo gradino della scala sociale e “mosca bianca” in un contesto a prevalenza musulmana, la donna cristiana in Egitto è considerata di poco valore e spesso oggetto di pesanti molestie, anche a sfondo sessuale.

Il rapimento è l’apice dell’intolleranza e della violenza che la circonda.

Aiutaci a rafforzare la Chiesa in Egitto attraverso la cura e la formazione di donne e di ragazze cristiane.

Provvedi un corso di Alfabetizzazione e di Istruzione per una donna cristiana

Salmo 139:14 – “Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo. Meravigliose sono le tue opere, e l’anima mia lo sa molto bene.

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box