Browsed by
Tag: Covid-19

PORTE APERTE “ASIA: VACCINI E CHIESA PERSEGUITATA”

PORTE APERTE “ASIA: VACCINI E CHIESA PERSEGUITATA”

NELLA FOTO: Distribuzione degli aiuti in India Tra la speranza e la paura le campagne di vaccinazione contro il Covid-19 in tutta l’Asia influenzano la Chiesa perseguitata. Mentre i paesi asiatici si affrettano a mettere le mani sui vaccini per porre fine alla devastante pandemia da Covid-19, la Chiesa perseguitata si fa coraggio e spera nel Signore. I vaccini sono affidabili ed efficaci? E gli effetti collaterali? Riceveremo il vaccino o verremo ignorati? Queste sono solo alcune delle domande con…

Leggi tutto Leggi tutto

LA CINA CERCA DI UTILIZZARE LA PAURA PER IL CONTAGIO DA COVID PER LANCIARE UN SISTEMA DI MONITORAGGIO GLOBALE PER GLI ESSERI UMANI

LA CINA CERCA DI UTILIZZARE LA PAURA PER IL CONTAGIO DA COVID PER LANCIARE UN SISTEMA DI MONITORAGGIO GLOBALE PER GLI ESSERI UMANI

(Foto: Fred Dufour / Pool via REUTERS) Il leader comunista cinese Xi Jinping chiede ai paesi di tutto il mondo di accettare un sistema di tracciamento COVID-19 globale che utilizza i codici QR per rendere più semplici i viaggi internazionali. Xi lo ha proposto durante una riunione virtuale dei leader del G20 sabato, sottolineando che questo “meccanismo globale” utilizza un codice a barre elettronico che aiuterebbe a determinare lo stato di salute di un viaggiatore. “La Cina ha proposto un…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “INDIA: COME IL CORONAVIRUS STA CAMBIANDO IL PANORAMA DELLA PERSECUZIONE”

PORTE APERTE “INDIA: COME IL CORONAVIRUS STA CAMBIANDO IL PANORAMA DELLA PERSECUZIONE”

NELLA FOTO: Consegna di beni di prima necessità a cristiani esclusi dagli aiuti La World Watch Research, nostro dipartimento di ricerca sulla persecuzione, afferma che, degli oltre 100.000 cristiani raggiunti con beni di prima necessità dai nostri partner locali, circa l’80% abbia visto negarsi l’aiuto alimentare a motivo della fede in Cristo, con un ulteriore 15% che ha subito altre forme di discriminazione come, ad esempio, l’impossibilità di ottenere un posto di lavoro da parte del governo. Heena, un partner…

Leggi tutto Leggi tutto

COMPASSION PANDEMIA COVID-19: SEI MESI DOPO

COMPASSION PANDEMIA COVID-19: SEI MESI DOPO

In questo momento, la mancanza di cibo rappresenta una delle emergenze a cui dare risposta urgente. Secondo il World Food Programme, tra gli effetti della pandemia vi è l’aumento esponenziale di persone che soffrono la fame – circa 250 milioni di persone in più entro la fine dell’anno. E secondo la rivista medica Lancet, la maggiore malnutrizione rischia di causare, ogni mese, 10.000 vittime tra i bambini più poveri. La rete internazionale di Compassion, grazie alla collaborazione di 8.000 chiese…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “ERITREA: IL CARCERE NON CORROMPE LA FEDE”

PORTE APERTE “ERITREA: IL CARCERE NON CORROMPE LA FEDE”

NELLA FOTO: Incontro di preghiera segreto in Eritrea La liberazione di 20 cristiani eritrei aiuta a non dimenticare le altre migliaia di persone ancora detenute a motivo della fede in Gesù. Il 9 settembre scorso, il governo eritreo ha rilasciato su cauzione 20 cristiani dopo anni di reclusione. Tale decisione potrebbe essere collegata all’emergenza Covid-19. L’Eritrea è al 6° posto della World Watch List, il nostro report annuale sulla persecuzione dei cristiani nel mondo. Nel Paese, migliaia di cristiani sono…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “COVID-19: IL VOSTRO AIUTO HA UN IMPATTO ENORME IN ASIA”

PORTE APERTE “COVID-19: IL VOSTRO AIUTO HA UN IMPATTO ENORME IN ASIA”

NELLA FOTO: Distribuzione pacchi di beni di prima necessità in Myanmar “Nessuno tranne voi è venuto ad aiutarci!”, queste le parole di un cristiano del Bangladesh all’arrivo dei soccorsi. Abbiamo aiutato già diverse decine di migliaia di cristiani in Asia durante la crisi sanitaria mondiale. Molti di loro stanno soffrendo la fame come conseguenza delle chiusure imposte dai governi e della discriminazione nella distribuzione degli aiuti. Le nostre squadre locali sono state sommerse dalle richieste di aiuto da parte di…

Leggi tutto Leggi tutto

PORTE APERTE “COREA DEL NORD: MAGGIORI CONTROLLI E AMBASCIATE CHE LASCIANO IL PAESE”

PORTE APERTE “COREA DEL NORD: MAGGIORI CONTROLLI E AMBASCIATE CHE LASCIANO IL PAESE”

NELLA FOTO:Nordcoreani lungo il fiume che divide la Corea del Nord dalla Cina La Corea del Nord sta tentando di prevenire in tutti i modi la diffusione del Covid-19 e continua a sostenere che non ci siano ancora stati casi di infezione all’interno del Paese. La sicurezza alle frontiere è sempre più elevata, nuove recinzioni metalliche sono state installate nella zona del fiume Yalu allo scopo di bloccare il contrabbando dalla Cina e limitare così l’ingresso del virus nel Paese….

Leggi tutto Leggi tutto

Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box