La storia di 8TRENT8

La storia di 8TRENT8

Un gruppo di credenti americani si trovava a Gerusalemme, quando i missili hanno colpito appena a sud della capitale. La prima volta che hanno colpito dagli anni ’70.

1800 missili furono lanciati in Israele durante quella settimana e nello stesso tempo molti seguaci di Gesù in Siria erano in fuga e uccisi durante l’orribile guerra civile.

Era anche stata appena negata la libertà condizionale a dei collaboratori di ministero ed intimi amici che si trovavano in prigione in Iran.

Il 15 novembre 2012 alle 03:00, il Signore ha chiamato uno dei credenti americani in visita a pregare. Dio ha diretto questo credente ad impostare l’orologio alle 08:38 ogni sera per pregare per quelli in prigione, in persecuzione, e in pericolo.

Ma perché 8:38?

– Per la meravigliosa promessa di Romani 8: 38-39:

Perché sono persuaso che né morte né vita né angeli né principati né potenze né cose presenti né cose future, né altezze né profondità, né alcun’altra creatura potrà separarci dall’amore di Dio che è in Cristo Gesù, nostro Signore. “

– Perché mentre noi occidentali ci stiamo preparando a riposare, i credenti nelle “zone rosse di pericolo” si preparano ad affrontare un nuovo giorno. La loro giornata sarà affrontata con incertezza e probabile pericolo semplicemente perché seguono Gesù.

Perché siamo benedetti dalla perseveranza dei credenti nel mezzo della persecuzione, poiché la persecuzione cristiana è ai massimi storici dei 2.000 anni di storia come Chiesa di Gesù.

Le loro vite sono una testimonianza della manifestazione di Gesù nelle loro vite.

SONO DISPOSTI A MORIRE PER LA LORO FEDE. DOVREMMO ESSERE DISPOSTI A PREGARE PER LORO.


Un ringraziamento a 8trent8 per l’onore e la benedizione che ci danno di poter condividere sul sito le informazioni.

Uniti In Cristo

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box