DA DONNA A DONNA “IRAN ESSERE CRISTIANE”

DA DONNA A DONNA “IRAN ESSERE CRISTIANE”

In Iran è illegale convertirsi dall’islam al cristianesimo, per questo quando dici sì a Gesù decidi di dire sì anche a una vita difficile.

Esther* lo sa bene.

Dopo aver conosciuto Gesù tramite suo fratello, inizia a frequentare una piccola chiesa clandestina che si ritrova in casa.

Dobbiamo vivere la nostra fede segretamente e stare sempre attenti”, racconta, “quando ci incontriamo nelle case lodiamo Dio a bassa voce per evitare che i vicini possano sentirci”.

In Iran è difficile tenere nascosta a lungo la propria fede.

Capita spesso, infatti, che agenti della polizia segreta si infiltrino all’interno di queste piccole comunità famigliari, fingendo interesse verso il Vangelo per poi arrestare chiunque sia presente.

*pseudonimo

SCRIVI parole di incoraggiamento Shamiram Isavi Khabizeh, donna iraniana condannata a 5 anni di carcere per aver organizzato incontri cristiani clandestini nelle case.

I commenti sono chiusi
Se sei interessato all’articolo controlla che non ci sia il PDF a fine pagina, se no contattaci. Grazie

 

RESTA AGGIORNATO REGISTRATI ALLA NEWSLETTER

Holler Box